TRASPORTI – Ancora disagi sulla metropolitana di Roma

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

 Roma, 6 dicembre 2011 – “Chissà se nella recente valutazione del proprio piano industriale l’Atac ha tenuto conto della qualità del servizio e del grado di soddisfazione dell’utenza”. E’ quanto si chiede Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), in seguito all’ennesimo disservizio vissuto quest’oggi dai passeggeri romani per via di una serie di rallentamenti dovuti (secondo l’azienda) alla necessità di prestare soccorso ad un passeggero colto da malore.

“L’imprevisto verificatosi oggi sulla Linea A –afferma Dona–“è solo uno dei tanti che i cittadini della Capitale sono stati costretti a subire nel corso delle ultime settimane. Infatti oltre ai disagi causati dagli scioperi, annunciati e non, i passeggeri hanno dovuto far fronte a rallentamenti e salti delle corse penalizzanti per chi quotidianamente si reca a lavoro utilizzando la metropolitana. Per non parlare –prosegue l’avvocato Dona- dei problemi endemici tristemente noti ai romani: dall’inadeguatezza dei servizi per i disabili fino al sovraffollamento delle banchine”.

“E mentre sale la rabbia per un servizio pubblico sempre più distante dagli standard qualitativi delle altre capitali europee  -conclude l’avvocato Dona- l’Atac sembra progettare un nuovo salasso per l’utenza. Proprio qualche giorno fa infatti, in occasione della presentazione del bilancio dei primi 7 mesi di attività della nuova dirigenza, è stata paventata la concreta possibilità di aumentare il costo del biglietto e di tagliare i fondi per il trasporto pubblico locale”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori