TRASPORTI – Inaccettabile che FS non assicuri il servizio locale già dal 2013

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 12 giugno 2012 – “Se sono a rischio tutte le tratte ferroviarie regionali dal 2013, più che minacciare la sospensione del servizio l’intero gruppo dirigente delle Ferrovie dello Stato si metta in discussione”. È quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commentando le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato delle FS Mauro Moretti che ha affermato di non poter assicurare il servizio sulle tratte locali su tutto il territorio italiano già dal prossimo anno per mancanza di fondi.

“Se, nel caso del trasporto locale, è più remunerativo quello su gomma piuttosto che quello su rotaie -spiega l’avvocato Dona- forse è perché la qualità del trasporto su binari, a livello regionale, negli anni è andata decisamente peggiorando, un po’ per la mancanza di infrastrutture adeguate, un po’ per scelte gestionali obiettivamente poco oculate, in un crescendo che, stando alle innumerevoli segnalazioni che giungono alla nostra Unione, ha reso il trasporto meno efficace dal punto di vista del servizio complessivo e meno efficiente dal punto di vista della puntualità”.

“Poiché il servizio regionale rappresenta il 90% del traffico complessivo su rotaia e viene utilizzato dalla stragrande maggioranza dei pendolari italiani -conclude il Segretario generale- invece di investire tutti gli sforzi sulle linee ad alta velocità, sarebbe stata necessaria una politica gestionale più attenta al comparto locale, perché è inaccettabile che ad oggi ci si trovi nella condizione di non avere i fondi per assicurare il servizio già dall’anno prossimo”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori