TRIPADVISOR: soddisfazione per l’indagine dell’Antitrust

3 commenti  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

L’Unione Nazionale Consumatori accoglie con soddisfazione l’apertura dell’istruttoria dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato su TripAdvisor, a seguito di una segnalazione dell’associazione.

Roma, 20 maggio 2014 – “La veridicità delle recensioni è fondamentale per tutelare i consumatori, ma anche per la credibilità degli stessi albergatori”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia dell’apertura dell’istruttoria dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato su TripAdvisor, a seguito di una segnalazione dell’associazione.

“Ai nostri sportelli -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)- arrivano costantemente segnalazioni da parte di turisti che hanno scelto un albergo o un ristorante fidandosi del consiglio trovato sul web, ma sono rimasti delusi. C’è chi racconta di trattorie decadenti spacciate per ristoranti stellati; stanze d’albergo pubblicizzate per la vista sul mare che in realtà hanno l’affaccio sulla piscina; hotel prenotati al centro di una metropoli con l’idea di girare a piedi, per poi scoprire che sono sì a due passi, ma dall’aeroporto fuori città!”.

“Siamo molto soddisfatti-aggiunge Dona- che l’Autorità abbia avviato un procedimento per pratica commerciale scorretta, come si legge nella nota dell’Antitrust, ‘per verificare se la società adotti misure idonee a prevenire e limitare il rischio di pubblicazione di false recensioni, sia sotto il profilo informativo che relativamente alle procedure di registrazione’ anche perché proprio TripAdvisor avrebbe tutto l’interesse a garantire l’attendibilità dei giudizi, pur preservando la libertà della Rete, per evitare che un’idea geniale, nata per sfruttare a pieno lo spirito di condivisone di Internet, imploda su se stessa con il sospetto di essere ispirata a logiche di interesse e magari anche da intese anticoncorrenziali”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Alessandro

E’ cosa ultra nota. Trip Advisor vende “pacchetti” di opinioni positive a chi paga, mentre boicotta chi non paga. E’ una cosa assolutamente sconcia e porta ad esperienze traumatizzanti per gli ignari turisti che si fidano. USATE IL PASSAPAROLA.

cristina

assolutamente daccordo…credo che molti giudizi su ristoranti e alberghi siano falsati dalle mail che proprietari e amici inviano per fare aumentare la loro graduatoria…e’ il caso, ad es. , del’ottimo ristorante ”la buca di bacco” a positano che si trova al 26mo posto dei ristoranti, superato da paninoteche che, per quanto offrano ottimi sandwich, piatti freddi e bibite non sono cmq dei ristoranti dove, seduto di fronte ad una tavola bene apparecchiata con tovaglia e posate, scegli cio’ che vuoi mangiare da un menu’ di piatti espressi. per me, i consigli, li prendo dalla guida michelin, assolutamente piu’ seria ….o no? saluti cristina rossi

patrizia

Sarò impopolare su questo sito di consumatori, ma se i clienti di ristoranti e hotel anzichè “fare le pulci” su tutto, sentirsi improvvisamente dei “palati fini” sparando giudizi a vanvera su qualsiasi portata al ristorante, si rilassassero e imparassero ad essere + divertenti e empatici con chi lavora …sicuramente si godrebbero di + le vacanze e le uscite…BASTA CON ‘STI TUTTOLOGHI FRUSTRATI E ALIENATI

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori