TURISMO E TRASPORTI: ritardi e disagi cosa fare?

commenta  |   stampa  |  pdf

Voli sospesi, ritardi, scarsa assistenza e niente informazioni: chi tutela i passeggeri di Fiumicino? I nostri consigli per non rovinarsi le vacanze…

Roma, 31 luglio 2015 – “E’ inaccettabile che i passeggeri siano abbandonati a loro stessi senza assistenza e informazioni”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it/), in riferimento ai problemi di queste ore presso l’aeroporto Fiumicino di Roma, a causa di un incendio.

“Purtroppo -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)– in casi come questi assistiamo ad un continuo scarica barile tra chi gestisce gli aeroporti, le compagnie aeree e, in caso di pacchetti turistici, i tour operator, senza che nessuno dia risposte concrete ai consumatori; in questo momento di emergenza la cosa più importante è fornire ai passeggeri tutte le informazioni necessarie e l’assistenza durante l’attesa in aeroporto, oltre naturalmente al rimborso del biglietto o alla riprotezione su un altro volo in tempi rapidi. I nostri legali sono a disposizione di chi fosse in difficoltà che può contattarci attraverso lo sportello Turismo-Viaggi sul nostro sito”.

“Ricordiamo inoltre -prosegue l’avvocato Dona- che dal 2011 il Codice del Turismo ha equiparato le agenzie turistiche online  a quelle tradizionali, per cui anche in questo caso, chi ha acquistato un pacchetto  su Internet (e ormai sono la maggior parte di consumatori) beneficerà  delle medesime tutele che sono riconosciute a chi acquista nei canali tradizionali (Per maggiori informazioni leggi l’articolo ABC vacanza sicura)”.

“Un’altra indicazione utile riguarda i bagagli -conclude Dona-  in caso di perdita, danneggiamento, ritardo alla consegna del bagaglio registrato (cioè imbarcato)  da parte di una compagnia aerea, il consumatore ha diritto ad un risarcimento fino a poco più di mille euro. Potrà sporgere reclamo nei confronti della compagnia aerea entro 7 giorni lavorativi dalla consegna del bagaglio; infine avrà 2 anni di tempo per rivolgersi al giudice (Per maggiori informazioni leggi l’articolo ABC smarrimento bagagli “.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori