Guasti esclusi dalla garanzia

1 commento  |   stampa  |  pdf

Il venditore mi ha chiesto quasi il doppio del prezzo di riferimento della SUV che ho acquistato, sulla base che era in pratica perfetta, nonostante marcasse 202.000 Km. Mi sono fidato e adesso cominciano i guai con un preventivo importante per revisionare il cambio automatico, che si aggiunge a noie al cambia CD e altre piacevolezze del genere. L’azienda che mi ha dato come riferimento, dice che non paga niente perché i guasti sono dovuti a normale usura, quindi esclusi dalla garanzia. Ma è giusto? 

L’affermazione del venditore sulle condizioni dell’auto, hanno valenza contrattuale a tutti gli effetti, e di conseguenza i difetti lamentati sono “difetti di conformità” e devono essere eliminati dal Venditore senza spese per Lei ed in tempi tali da non arrecarle eccessivi disagi. L’affermazione dell’azienda che gestisce la garanzia, opera in nome e per conto del Venditore, e la sua risposta inguaia il Venditore, perché se un evento è dovuto a “normale” usura, è anche prevedibile, e lei avrebbe dovuto essere reso consapevole della possibile evenienza, per poter fare un acquisto consapevole. La mancata informazione  costituisce una pratica commerciale scorretta e deve essere segnalata all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, attraverso il sito www.agcm.it.

(Unione Nazionale Consumatori)

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori