L’esperto risponde su… conciliazione

commenta  |   stampa  |  pdf

Sento spesso parlare di conciliazione, ma di cosa si tratta? Serve un avvocato e si può intraprendere in tutti i casi?

Ad oggi la procedura più utilizzata in materia di consumo è la conciliazione paritetica: in buona sostanza di tratta di una procedura (basata su un protocollo d’intesa tra Associazioni di consumatori e impresa) alla quale il consumatore può accedere senza alcuna formalità, senza l’assistenza di un legale ma limitandosi a contattare un’associazione di consumatori. Queste conciliazioni si caratterizzano anche per i costi contenuti e assenza di formalità, caratteristiche che rendono la procedura efficace in termini di risultato (circa l’80% dei casi trova una soluzione) ed efficiente (il tempo medio di gestione di un caso è di 30/45 giorni massimo).

Rispetto ad altre procedure, le conciliazioni paritetiche hanno il grande vantaggio di poter contare sempre sulla presenza della controparte (appunto l’impresa) cosa che in altre procedure non è così scontata. Ecco perché i nostri esperti possono risolvere rapidamente i casi che i consumatori ci sottopongono nelle materie dove le conciliazioni danno i risultati migliori: vertenze con i gestori di telefonia, con tutte le compagnie energetiche, nel settore bancario e postale, ma anche nell’e-commerce e nei trasporti. 

Per attivare un reclamo visita la pagina Sportelli sul nostro sito.

Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Dino Cimaglia
Data: 5 ottobre 2016

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori