Arriva l’inverno, occhio agli impianti di riscaldamento

1 commento  |   stampa  |  pdf

855 (Sdc – ott. 2014) – Il 12 luglio del 2013 è entrato in vigore il DPR 74 che aggiorna e modifica i tempi e le modalità dei controlli per l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento e di climatizzazione.

La novità principale consiste nel nuovo libretto di impianto che terrà conto di tutti gli impianti di climatizzazione presenti nelle nostre abitazioni sia quelli per il riscaldamento che quelli per la climatizzazione estiva.

Il mantenimento in efficienza degli impianti di riscaldamento e climatizzazione delle abitazioni, in particolare della caldaia, assicura nel corso degli anni costi di gestione e bollette energetiche più bassi, minor consumo e inquinamento, regolarità di funzionamento e maggiore sicurezza per le nostre case.

Per assicurare il miglior esercizio, la legge obbliga i cittadini a far eseguire i controlli per l’efficienza energetica sui loro impianti secondo le scadenze temporali indicate nella sottostante tabella (e comunque sulla base delle disposizioni locali).

Per svolgere i controlli il cittadino deve rivolgersi a un tecnico abilitato che deve eseguirli nel rispetto delle regole dell’arte e delle normative vigenti. Il controllo va esteso alla sicurezza della caldaia e dell’impianto a gas.

Al termine delle operazioni di controllo e dell’eventuale manutenzione, il tecnico ha l’obbligo di redigere e sottoscrivere il rapporto di controllo previsto dalla legge, di consegnarlo al cittadino e di trasmetterne copia all’Autorità competente (Comune o Provincia) per lo svolgimento degli accertamenti.

Il cittadino deve conservare il rapporto del manutentore insieme al libretto dell’impianto o della centrale.

Infine, anche se non è un obbligo di legge, per una maggiore sicurezza, sarebbe opportuno far controllare l’efficienza delle caldaiette autonome a gas, ogni anno prima dell’accensione del riscaldamento invernale.

Per maggiori approfondimenti il MISE ha predisposto una pagina dedicata: clicca qui

 

tabella

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 15 ottobre 2014

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

enni

se i controlli vengono effettuati bene (ossia al tecnico occorre circa un oretta e più, per la pulizia e la compilazione degli allegati) allora la scadenza biennale è corretta non si corrono rischi e non se spendono soldi inutilmente.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori