Case efficienti con le lane di vetro

commenta  |   stampa  |  pdf

1067 (Sdc – lug. 2015) – Tra i numerosi prodotti isolanti di origine minerale che consentono di rendere le nostre abitazioni sempre più energeticamente efficienti, permettendo di abbassarne l’impatto ambientale e di contribuire ad un risparmio monetario a vantaggio degli utenti, la lana di vetro è certamente uno dei più utilizzati, grazie alle sue ottime prestazioni tecniche. La lana di vetro viene, infatti, scelta per le numerose caratteristiche prestazionali che la contraddistinguono e che ne determinano un impiego in totale sicurezza.

L’isolamento termico, caratteristica principale per questo tipo di prodotti, permette di abbattere la trasmissione del calore tra l’interno delle abitazioni e l’ambiente esterno, consentendo di garantire un elevato comfort negli ambienti abitati. Inoltre l’ottimo isolamento acustico, come anche l’assorbimento acustico, garantiti dalla porosità a celle aperte del materiale, permettono di evitare la trasmissione acustica tra locali adiacenti e di limitare le riflessioni sonore nella stessa stanza, e rendono dunque la lana di vetro idonea all’isolamento di pareti perimetrali a cappotto o in intercapedine, di coperture, di pareti divisorie interne e di controsoffitti.

L’incombustibilità del materiale, dovuta alla sua natura inorganica e al basso contenuto di leganti, permette, inoltre, di limitare la propagazione di un fuoco nascente, anche in virtù del suo debole potere calorifico superiore e all’assenza di rilascio di fumi tossici o gocce incandescenti durante un eventuale incendio.

L’elevato contenuto di materiale riciclato, infine, rende la lana di vetro un prodotto altamente sostenibile da un punto di vista ambientale.

Lana-di-Vetro

A fianco di queste importanti caratteristiche, riveste primaria importanza il tema della sicurezza, per il quale Assovetro, l’Associazione Nazionale dei Produttori di vetro, proseguendo la sua attività di informazione rivolta al consumatore per un utilizzo sicuro e consapevole dei prodotti vetrari, ha seguito molto da vicino la predisposizione da parte del Ministero della Salute di un importante documento in materia di Lane minerali, fino alla sua approvazione, lo scorso 25 marzo.

Il documento, dal titolo Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV) – Linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute, chiarisce le conoscenze scientifiche e la normativa vigente riguardo alle FAV e ribadisce il ruolo della bio-solubilità come criterio di esenzione da ogni classificazione di pericolosità, dando riconoscimento ad un prodotto che, grazie ai severi controlli sul processo di produzione e sul prodotto finito stesso, può essere impiegato senza rischio alcuno per la salute degli occupanti. Tutto questo a riconferma delle norme attualmente in vigore e dell’autorevole classificazione della lane di vetro, compiuta dall’Agenzia internazionale IARC, come materiali non classificabili come cancerogeni (Gruppo 3).

Le Linee Guida del Ministero della Salute rappresentano un importante riconoscimento, che consente ai produttori e distributori nazionali di Lane di vetro di dimostrare al mercato ed agli addetti ai lavori la non pericolosità dei loro prodotti se conformi al criterio di bio-solubilità, caratteristica peraltro già affermabile grazie anche all’adesione volontaria delle Aziende stesse al marchio indipendente europeo EUCEB, che presuppone costanti controlli da parte di enti indipendenti.

Le suddette Linee Guida confermano che la sicurezza nell’applicazione delle Lane di vetro può dunque essere facilmente raggiunta e attestata dal rispetto della “Nota Q” e della “Nota R” (introdotte dalla Direttiva 97/69/CE) e dall’applicazione delle norme base di prudenza, e forniscono dunque all’utenza precise garanzie in merito alle caratteristiche prestazionali e all’impiego in sicurezza delle lane di vetro.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, è possibile scrivere ad assovetro@assovetro.it

Autore: Assovetro
Data: 29 luglio 2015

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori