DDL CONCORRENZA: pessima legge, dannosa per i consumatori

5 commenti  |   stampa  |  pdf

1103 (Sdc – ott. 2015) – “Una pessima legge, dannosa per i consumatori. La concorrenza è solo nelle parole del titolo. Per il resto, non solo non vi è traccia di libero mercato nel provvedimento, ma si fanno addirittura passi indietro, difendendo i privilegi delle lobby esistenti che già controllano il loro rispettivo settore. Speriamo che il Senato la stravolga” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori sul ddl concorrenza approvato alla Camera.

Per quanto riguarda il settore dell’energia, resta l’abolizione del mercato di maggior tutela e tutte le modifiche introdotte al provvedimento originario non servono ad aiutare quei consumatori che al primo gennaio 2018 saranno ancora nel mercato tutelato e che attualmente, lo ricordiamo, sono oltre 20 milioni. Resteranno, all’improvviso, privi di protezione ed in balia del loro fornitore.

Sulla telefonia, siamo alla farsa. Come da noi annunciato e previsto, l’espressione “penale”, ossia l’autogol mediatico, è stata eliminata e sostituita dalla parola “costi”, ma la sostanza è identica: in caso di risoluzione anticipata si dovrà pagare per abbandonare la compagnia telefonica. Per un’effettiva liberalizzazione, bisognava invece azzerare le spese per il recesso da contratto telefonico, in modo da realizzare una vera portabilità, come avviene per i conti correnti.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 14 ottobre 2015

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Riccardo

Come la liberalizzazione di vendita sui giornali, dove il prezzo è imposto e quindi dove sta la concorrenza? Perchè non liberalizzano anche i monopoli di stato allora?

andrea

C’è poco da commentare, sin dagli inizi i giochi sono stati questi. Non so le responsabilità o le impossibilità delle varie associazioni che mi pare non siano mai riuscite a contrastare efficacemente questo stato di cose che danneggia continuamente i consumatori. E’ come per l’aggiornamento dei prezzi del carburante che nonostante le continue denunce alla fine non cambia poi nulla.

raniero

se le cose stanno così allora anche questo governo è succube delle lobyes economiche, tipo grandi gruppi commerciali-

francesco

le solite cose gia’ viste e riviste in passato…purtroppo sono sempre bravi ad inchinarsi alle lobby !!

CARLO

Telecom contratto per due anni ma agevolazione tariffa per un solo anno. Lascio Telecom dopo un anno e mi arriva il supplemento di tariffa per l’anno utilizzato. bidone.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori