Il nostro decalogo antispreco

3 commenti  |   stampa  |  pdf

829 (Sdc – set. 2014) – La lotta allo spreco inizia al supermercato, quando si fa la spesa e prosegue a casa, nel conservare i cibi nella maniera adeguata. Ecco un rapido decalogo dell’Unione Nazionale Consumatori per limitare i prodotti che finiscono nella spazzatura:

1)  prima di andare al supermercato, preparare la lista della spesa, pianificando i pasti della settimana;

2)  scegliere gli alimenti con una vita residua più lunga (spesso sono quelli meno in vista negli scaffali del supermercato);

3)  non fare la spesa a stomaco vuoto: il carrello si riempirà più facilmente di prodotti inutili;

4)  occhio ai formati convenienza: il 3X2 conviene solo se si consuma effettivamente il prodotto, altrimenti aumenta solo il rischio che finisca nella spazzatura;

5)  una volta a casa, riporre con attenzione la spesa: gli alimenti più “nuovi” con una data di scadenza più lontana vanno dietro, mentre avanti vanno riposti quelli più vecchi per consumarli prima;

6)  la temperatura ideale per il frigorifero è di 4 gradi;

7)  riporre, in frigo, ogni alimento nel posto giusto (frutta e verdura nei cassetti: pesce e carne cruda al primo piano; carne cotta al secondo; affettati e formaggi più in alto; conserve aperte e uova ancora più su): in questo modo gli alimenti si conserveranno più a lungo;

8)  congelare gli alimenti che avanzano scrivendo sul contenitore la data;

9)  ricordare che gli alimenti scongelati e poi cotti possono essere ricongelati;

10)  consiglio della nonna: prima di buttare, aprire, odorare, assaggiare e poi decidere!

Autore: Agostino Macrì
Data: 10 settembre 2014

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Aureli

a proposito del decalogo antispreco : attenzione al punto dieci per l’assaggio nella maggior parte dei casi è meglio farlo fare solo al dr Macrì

mattia della peruta

Condivido il decalogo augurandomi (ma penso vanamente)che si torni alle botteghe (zia Maria).
La causa principale dello spreco lo intravedo nella corsa agli “obiettivi” a cui mirano le catene di distribuzione (DO-GDO.
Controllare i grossi contenitori posti al carico/scarico dei Centri Commerciali.

vinicio

sottolineo utilizzo del punto 10
alcuni prodotti hanno scadenze da obbligo di legge e non da vita del prodotto
vedi tonno, sottaceti, confetture……
se la confezione e’ integra il prodotto, dopo test organolettico puo’ essere consumato

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori