Denunciata Amazon Prime per la “prova” gratuita

26 commenti  |   stampa  |  pdf

1138 (Sdc – nov. 2015) – Negli ultimi giorni, Amazon sta promuovendo con spot televisivi e sul sito internet il servizio Amazon Prime, spiegando le opportunità del servizio offerto con un forte incentivo rivolto ai consumatori a sperimentarlo: “perché non provarci? Provalo gratis per 30 giorni”. Solo in caratteri microscopici (e comunque visualizzati con una tempistica tale da renderli illeggibili), però si spiega: “Dopo i primi 30 giorni, l’iscrizione prosegue automaticamente a pagamento per EUR 19,99 l’anno”.

Per questo motivo abbiamo denunciato la società di commercio elettronico all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, chiedendo che valutino tempestivamente legittimità di questa pratica, anche perché sono molte le aziende che ultimamente stanno utilizzando questo meccanismo di opt-out per le nuove promozioni, che poi mutano in un servizio a pagamento.

Non è corretto infatti porre a carico del consumatore l’onere di disattivare l’iscrizione onde evitare il pagamento, non solo: la visione dello spot induce i consumatori ad attivare il servizio credendo che si tratti di una semplice prova, invece si ritroverà con un’attivazione automatica!

Autore: Eleonora Iacobelli
Data
: 25 novembre 2015

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Orioli Carlo

Mi sono accorto solo dall’estratto conto della banca di aver attivato Amazon Prime il 5 settembre 2016, cosa strana che il pagamento dell’importo é avvenuto solamente 9 novembre 2016 dopo che ho fatto un ordine su Amazon, ancora più strano è il fatto che non ho ricevuto alcuna e-mail né dell’iscrizione al servizio né della ricevuta di pagamento del servizio, ho fatto subito l’annullamento ma mi saranno rimborsati solo 16,79, mi hanno “fregato” solo 3,20 euro, non male per un servizio non richiesto, se questo dovesse succedere a tutti gli utenti, Amazon rimedierebbe un bel gruzzoletto…. .

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori