Tra innovatori e rottamatori vincano i consumatori

commenta  |   stampa  |  pdf

Mai come in questa stagione si sente parlare del “nuovo che avanza”. Il nuovo è evocato tanto da politici che vogliono chiudere con il passato, tanto dalle imprese che vogliono vendere di più. Temo che in entrambi i casi si tratti di pubblicità ingannevole. C’è peró qualcosa di nuovo che riguarda i consumatori: tra le persone cresce la “cultura del nuovo” e si tratta di un fenomeno naturale, come un albero che si sviluppa senza chiederci ragioni e senza avvertirci se domani vorrà portare frutti. Ma di frutti, di benefici per i consumatori, i paradigmi del nuovo possono portarne eccome! Certo, anche qui, a condizione di essere capaci di accompagnare i cambiamenti con vera consapevolezza. Leggi…

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori