L’angolo del notaio: rettifica dell’atto

4 commenti  |   stampa  |  pdf

991 (Sdc – apr. 2015) – Mio suocero ha comprato l’appartamento dove abita nel 1966, il notaio che ha fatto l’atto ha trascritto la data di nascita sbagliata(invece del 20/10/1927 ha scritto 20/12/1927) premetto che il notaio è morto e lo studio non esiste più, ora per fare la rettifica sull’atto mi hanno chiesto 1.300€. Cosa si può fare?

Purtroppo l’atto va rettificato e siccome la rettifica deve essere fatta da altro notaio il costo è quello che è stato richiesto.

Autore: Associazione Sindacale Notai del Lazio
Data: 15 aprile 2015

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

domenico

che il cittadino subisce sempre…fregature e paga sempre anche quando ha ragione

madeo

Concordo. Come si possono pagare 1300 euro per un cambio di data? Cos’è un pizzo? Questo è un paese civile solo in apparenza. Quando le ingiustizie sono così palesi bisognerebbe ricordare a chi di dovere che siamo i consumatori dei servizi di questo Stato e come tali poter intervenire con una Class Action specifica contro chi permette simili ingiustificabili atti.

dino

sono completamente d’accordo, e sarei uno dei primi a sottoscriverla.

Salvatore

Intanto i Notai continuano a sbagliare io devo pagare circa 1900 euro per rettificare un sulbalterno errato nel mio atto. Il Notaio è deceduto e io PAGO!! Questa è l’Italia CIVILE !!!!!

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori