L’angolo del notaio: donazione

commenta  |   stampa  |  pdf

835 (Sdc – set. 2014) – La nostra rubrica “L’angolo del notaio”, per dare risposta alle numerose domande di consumatori su compravendite, successioni, ecc. La domanda di oggi è: devo comprare un appartamento di provenienza successoria, attualmente di proprietà per 1/4 ciascuno di due fratelli e per 2/4 di un terzo fratello, che ha ricevuto 1/4 per successione e 1/4 per donazione fattagli da meno di venti anni da un quarto fratello (ancora in vita, attualmente coniugato in regime di separazione dei beni e senza figli). Mi hanno suggerito di far precedere la vendita a mio favore dal riacquisto a titolo oneroso da parte del quarto fratello dei diritti che aveva donato. Posso stare tranquilla?

Lei è ben consapevole che quella donazione può essere contestata, anche nei confronti di lei subacquirente, da coloro che saranno gli eredi legittimari del donante al momento della sua morte e che quella attualmente identificabile (la moglie) neppure può rinunciare ora validamente a tale suo diritto. Quanto consigliato comporterebbe che anche il quarto fratello (e, quindi, i suoi eredi) sarebbe corresponsabile della “bontà” della vendita a Suo favore, ma ciò renderebbe solo più improbabile -senza definitivamente escludere- il rischio di subire future azioni da parte dei legittimari. E, secondo le attuali norme, non vi sono rimedi definitivi, almeno fino a quando non sia da tutti (dottrina e giurisprudenza) ammessa la possibilità che una donazione possa essere risolta e, quindi, messa nel nulla, con l’esplicito consenso di donante e donatario

Autore: Associazione Sindacale Notai del Lazio
Data: 17 settembre 2014

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori