L’esperto risponde su… Acquisto di un elettrodomestico

commenta  |   stampa  |  pdf

943 (Sdc – feb. 2015) – I nostri esperti rispondono alle domande più frequenti dei consumatori. La domanda di oggi è: devo acquistare un nuovo elettrodomestico: a che cosa devo fare attenzione per essere certo di acquistare un prodotto buono ed energeticamente efficiente?

Acquistare un elettrodomestico che consuma meno energia è sempre conveniente: il risparmio è assicurato anche se il prezzo iniziale di acquisto è più elevato rispetto alle alternative meno efficienti.

La Direttiva Europea 92/7/CE ha introdotto l’obbligo di apporre una etichetta energetica sui principali elettrodomestici presenti nelle abitazioni, per informare i consumatori sui consumi energetici dell’apparecchio. Per i frigoriferi, i congelatori, le lavatrici, le lavastoviglie ed i televisori, le lampadine, i forni elettrici, gli apparecchi per il condizionamento, l’etichetta indica la classe di efficienza energetica dell’apparecchio, utilizzando una scala di sette livelli: A+++; A++; A+; A; B; C e D, dove A+++ indica i consumi più bassi, D i consumi più alti e gli altri livelli i consumi intermedi.

Ovviamente il costo dell’elettrodomestico è tanto più alto quanto maggiore è l’efficienza, ma la convenienza è assicurata. Ad esempio, un frigorifero di classe A+++ ha consumo elettrico di circa la metà di uno tradizionale.

Inoltre, poiché l’acquisto di un elettrodomestico è una scelta importante per la famiglia, è bene accertarsi che il modello prescelto abbia impressi i marchi che ne garantiscono la sicurezza e la qualità.

Tutti gli apparecchi elettrici prodotti e commerciati nell’Unione Europa debbono riportare la marcatura CE. Ciò significa che il fabbricante attesta che l’apparecchio è stato costruito nel rispetto dei requisiti di sicurezza delle direttive comunitarie. Ma, un ulteriore strumento di garanzia è la presenza sull’elettrodomestico del marchio dell’Istituto Italiano del Marchio di Qualità (IMQ) o di un altro marchio di qualità di un analogo organismo europeo.

Autore: Pieraldo Isolani
Data: 4 febbraio 2015

Per scoprire tutte le faq, clicca qui

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori