L’esperto risponde su… Multe

1 commento  |   stampa  |  pdf

1043 (Sdc – giu. 2015) – I nostri esperti rispondono alle domande più frequenti dei consumatori. La domanda di oggi è: Il verbale di contravvenzione è stato lasciato al portiere del condominio, senza che ne fossi avvertito: la notifica è regolare?

No: la legge prevede che dell’avvenuta notifica nelle mani del portiere si debba dare necessariamente successivo avviso all’interessato tramite raccomandata a.r. Peraltro, ai sensi dell’art. 139 c.p.c., la consegna del documento al portiere è ammessa solo nell’ipotesi in cui né il destinatario stesso né una persona di famiglia o addetta alla casa siano state reperite. Spesso, invece, i vigili urbani omettono di effettuare tale verifica limitandosi (per comodità) a lasciare gli atti nelle mani del portiere. Secondo pacifica giurisprudenza della Corte di Cassazione la mancata ricerca delle persone abilitate a ricevere l’atto deve essere indicata nella relata di notifica, al fine di giustificare la consegna dell’atto al portiere, altrimenti la notifica è nulla.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 24 giugno 2015

Per scoprire tutte le faq, clicca qui

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

VITA

tutto deve lecito affinché non sia più conveniente per i Comuni furbetti emettere multe ad aiosa a danno di poveri e stra-tartassati automobolisti, puniti per essere il cuore dell’economia di un Paese Italia.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori