L’esperto risponde su… Phishing

4 commenti  |   stampa  |  pdf

1024 (Sdc – mag. 2015) – I nostri esperti rispondono alle domande più frequenti dei consumatori. La domanda di oggi è: mi è arrivata una strana comunicazione via e-mail da un istituto bancario molto noto che mi chiede alcuni dati personali, tra cui il numero della mia carta di credito, per propormi alcuni prodotti vantaggiosi. Posso fidarmi?

No, Il sistema più diffuso su internet per frodare i clienti delle banche è il phishing, che ha proprio l’obiettivo di carpire i loro dati riservati. In genere il cliente riceve messaggi email apparentemente credibili e plausibili, che gli chiedono per esempio nome e cognome, identificativo e password di accesso al conto online, il numero di carta di credito, di conto corrente, della carta di identità, oppure lo invitano a cliccare su link contenuti all’interno del messaggio. Non è facile distinguere questi messaggi ingannevoli perché si presentano con i nomi e i marchi di banche e istituzioni affidabili e importanti. Nel dubbio, ricordare che le banche non chiedono mai dati per email ai propri clienti.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 27 maggio 2015

Per scoprire tutte le faq, clicca qui

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

domenico

la magistratura e la polizia postale dovrebbero intervenire d’ufficio,invece ci lasciano in balia dei truffatori sempre liberi di …continuare!

raniero

ricevo continuamente email phishing e vorrei girarle alle Autorità cpmpetenti ma non conosco gli indirizzi di posta elettronica .
potete comunicarmeli per email?
grazie

cesare

commissariato ps online ti registri e denunci il tutto…anche se non serve a nulla visto che queste “persone” cambiano indirizzi e-mail in continuazione….blocca mittente e spam

VITA

io le inoltro alla polizia postale, ma anche a me manca l’indirizzo di posta elettronica, quindi a parte telefonare, invio mail ai Carabinieri , chè mi sono fatta dare dal Comando di zona e lascio loro la facoltà se procedere o archiviare, ma questo lo faccio per tutto quello che credo sia di pubblica utilità.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori