L’esperto risponde su… Servizi non richiesti

6 commenti  |   stampa  |  pdf

897 (Sdc – nov. 2014) – I nostri esperti rispondono alle domande più frequenti dei consumatori. La domanda di oggi è: mi vengono continuamente addebitati importi per servizi di telefonia non richiesti e la società del servizio a pagamento non mi vuole restituire i soldi. Cosa posso fare?

Purtroppo, nonostante diverse società di servizi a pagamento sono state condannate dall’Autorità della Concorrenza e del Mercato, ancora oggi riceviamo numerose segnalazioni per attivazioni di servizi non richiesti. In casi simili consigliamo di inviare un reclamo scritto alla società con la quale ha il contratto per i servizi di telefonia e richiedere la somma ingiustamente addebitata.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 26 novembre 2014

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

elena sarugia

Penso che in una società’ onesta e civile, il legislatore dovrebbe vietare il perfezionamento del contratto tra utente “distratto” ed erogatori di “servizi a pagamento” attraverso un semplice e disattento click! D’altronte i contratti seri non presuppongono mai una facilità di perfezionamento cosi’ rapida e senza che venga manifestato in modo chiaro la volontà’. Classifico questi contratti delle vere e proprie estorsioni.

Tancredi

Cosa avviene presumibimnete dopo l’invio del reclamo… ci sono dati o statistiche su come si comportanto le varie società alla ricezione del reclamo?

Sofokli

Avevo mandato a Wind un reclamo per posta pec per servizi non richiesti addebiti su varie fatture ed oggi è arrivata la risposta della Wind che scrive:- come da colloquio con il Servizio Clienti 155, relativo alla sua segnalazione n°767935837 del 23/10/2014le confermiamo che, avendo espletato le verifiche necessarie, la stessa non può essere accolta.

Unione Nazionale Consumatori
Unione Nazionale Consumatori

Gent.mo Sig. Sofokli, come può vedere dal commento precedente, purtroppo sono frequenti i casi come il suo.
Anche nel suo caso, se lo desidera, ci puó spiegare tutto con un messaggio da inserire nell’apposita pagina dedicata ai reclami verso Wind, che può trovare qui: http://www.consumatori.it/sportello-per-wind/

Vincenzo Giaquinto

Io ho agito diversamente : ho dato disposizione alla mia banca di respingere l’addebito. Successivamente ho scritto alla Società di telefonia ” WIND TELECOMUNICAZIONE ” con questa mattina ben sei lettere e ad oggi non ho ricevuto alcuna risposta. Ho anche chiesto, per l’ultimo addebito intervenuto il 12/11/2014 di E.34,34 l’inoltro di fattura,non avendo ricevuto alcun documento contabile. TUTTO TACE.

Unione Nazionale Consumatori
Unione Nazionale Consumatori

Gent.mo Sig. Giaquinto, La ringraziamo per la sua segnalazione. Se lo desidera, ci puó spiegare tutto con un messaggio da inserire nell’apposita pagina dedicata ai reclami verso Wind, che può trovare qui: http://www.consumatori.it/sportello-per-wind/

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori