Telefonia: condannata Wind dall’Autorità Antitrust

3 commenti  |   stampa  |  pdf

879 (Sdc – nov. 2014) – “E’ ora di finirla con le promesse di pulcinella degli operatori telefonici, bravi a lanciare offerte mirabilanti, poi modificate con messaggi sms a tradimento!”. Con queste parole, Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commenta il vittorioso esito del procedimento avviato dall’Autorità Antitrust a carico di Wind, dopo una segnalazione della stessa UNC.

“La decisione dell’Antitrust che condanna WIND al pagamento di 200 mila euro -spiega Dona (segui @massidona su Twitter)– consegue al comportamento posto in essere dall’operatore che ha rimodulato unilateralmente il piano tariffario agevolato, in relazione al quale lo stesso professionista aveva indicato una durata predeterminata. Il caso si riferisce alla promozione “Wind all inclusive digital Special Edition”, offerta a prezzo fisso per la durata di 5 anni e modificata poi prima del decorso di tale termine”.

“In pratica -spiega Dino Cimaglia, membro del Direttivo UNC- Wind modificava le condizioni contrattuali dell’offerta  ‘WIND All inclusive Digital Special Edition’, aumentando il prezzo mensile da 5,04 euro a 7 euro (circa il 40%), rendendo note tali variazioni solo con un sms inviato ai clienti (e con un avviso sul proprio sito), ma non permettendo agli utenti di mantenere le originarie condizioni”

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 12 novembre 2014

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

VITA

bravi, veramente bravi. Non sono cliente wind, ma la avevo un contratto con la TRE, che ha fatto molto peggio di quello che ha fatto WIND, e nonostant e i reclami , la conciliazione mai avuto notizie, la ovvia denuncia ad altra associazione consumatori che non ha fatto nulla, al contrario di voi, sono stata frodata dei miei soldi, della mia vita sociale e professionale isolandomi completamente sim e telefono, impedendomi nonstante il credito attivo di teelfonare e soprattutto di ricevere sms , telefonate, navigare sotto 3 o free. sono contenta che esistono ancora associazioni consumatori serie.Bravi

Dante Chierico

Anch’io sono coinvolto in un caso simile

Domenico

200 mila € mi sembra poco per incentivare un colosso a smettere con queste pratiche.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori