Come scegliere l’offerta fibra ottica più adatta

commenta  |   stampa  |  pdf

fibra otticaNonostante la fibra ottica sia una tecnologia di trasmissione dati presente sul mercato della telefonia già da un po’ di anni, solo di recente è aumentato il numero di utenti che ha cominciato a preferirla alla più classica Adsl, installandola nelle proprie case.

Negli ultimi tempi, i costi di impianto e gestione si sono abbassati e i consumatori hanno così iniziato a sperimentare in prima persona tutti i vantaggi della fibra ottica. Tuttavia, scegliere l’offerta fibra ottica più adatta non è affatto semplice o immediato. Bisogna infatti valutare tutta una serie di aspetti e riflettere attentamente su quali sono le nostre abitudini di consumo, senza dimenticare di prendere in considerazione alcuni aspetti tecnici legati alla connessione in fibra ottica. Se anche tu stai pensando di passare alla fibra ottica, in questo articolo troverai dei suggerimenti che potranno aiutarti a compiere una scelta più consapevole e più mirata.

Fibra ottica a consumo o flat

Come dicevamo, il primo passo verso la scelta dell’offerta fibra ottica più adatta, consiste nel delineare quali sono le tue esigenze di consumo, ovvero per che cosa andrai ad utilizzare la tua tariffa fibra ottica e quanto spesso ne farai uso.

A questo proposito dovrai prima di tutto capire se desideri sottoscrivere un’offerta solo fibra ottica, ovvero che ti permetta esclusivamente di navigare in rete o se preferisci avere un’offerta fibra ottica + voce che ti consenta non solo di navigare ma anche di disporre di una linea telefonica fissa per effettuare e ricevere chiamate.

In secondo luogo è importante fare una stima proporzionata alle possibili ore di utilizzo. La maggior parte delle compagnie telefoniche ti offorno infatti la possibilità di scegliere se sottoscrivere una tariffa a consumo che ti permette di pagare un costo proporzionale al tempo di utilizzo oppure una tariffa flat, che prevede un costo fisso che ti consentirà di utilizzare senza limiti il tuo abbonamento telefonico.

Se pensi di navigare in rete e di passare al telefono un numero di ore limitate allora ti converrà sicuramente sottoscrivere una tariffa a consumo. Viceversa, se sai già che trascorrerai molto tempo al telefono o in rete, ad esempio dalle 2 alle 5 ore al giorno, sarà più vantaggioso optare per una tariffa flat.

Fibra ottica e velocità di connessione

Un altro fattore importante da tenere a mente quando ti trovi a scegliere fra numerose tariffe per la fibra ottica è sicuramente quello della velocità di connessione offerta dalla compagnia telefonica. In particolare, dovrai fare attenzione ai valori legati alla velocità di download e upload della tariffa sulla quale hai messo gli occhi.

Nello specifico, la velocità di download – ovvero il tempo impiegato dalla tua linea per trasferire i dati da un server al tuo dispositivo (pc, tablet o smartphone) attraverso la rete – arriva generalmente a un massimo di 50 o 100 Mega. Ma alcune compagnie telefoniche arrivano ad offrire,  in determinate città, anche una velocità fino a 200, 300, 500 o persino 1.000 Mega.

La velocità di upload – ovvero il tempo impiegato dalla tua linea per trasferre i dati dal tuo dispositivo al server – arriva invece di solito fino a 10 o 20 Mega.

Se non hai idea di quale velocità di connessione hai bisgono, tieni conto che se usi la linea in fibra ottica solamente per navigare in internet, mandare delle mail e guardare qualche video su Youtube, una connessione massima di 50 Mega sarà più che sufficiente per i tuoi consumi. Se invece hai un elevato traffico di download e upload, guardi molti film e ti piace il gaming online, ti converrà optare per una tariffa con una connessione più veloce, un po’ più costosa ma in grado di assicurarti un servizio più efficiente.

Per quanto riguarda la velocità di download, nella maggior parte dei casi indicata dai gestori nei messaggi pubblicitari, rappresenta la massima ampiezza di banda raggiungibile, che però non sempre corrisponde a quella reale.

Ragion per cui, per scegliere l’offerta fibra ottica più adatta, è importante controllare quale sia la banda minima garantita dall’abbonamento che hai intenzione di sottoscrivere. Per verificare se la copertura del servizio è presente anche nella zona in cui risiedi dovrai contattare direttamente il tuo operatore telefonico oppure visitare l’apposita sezione del sito della tua compagnia.

Riassumendo, per individuare l’offerta fibra ottica che fa per te ricordardati sempre di:

  1. fare una stima di quante ore al giorno hai intenzione di utilizzarla e individuarne anche il tipo di uso;
  2. capire di che velocità di connessione avrai bisogno per svolgere tutte le tue attività online;
  3. verificare se la tua zona è coperta dal segnale della connessione in fibra che desideri.

Ricordiamo che per problemi di telefonia e per avere maggiori informazioni, è possibile contattare i nostri esperti all’indirizzo telefonia@consumatori.it

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori