Roaming dati all’estero

2 commenti  |   stampa  |  pdf

cellulariIl roaming dati all’estero scarica il traffico telefonico tanto da arrivare a parlare di “bill shock”, bollette pazze con importi elevatissimi.

Considerata l’estensione del fenomeno, l’AGCOM ha emanato una delibera (326/10/CONS) con la quale sono stai imposti dei tetti massimi di spesa in caso di traffico effettuato su roaming estero. L’importanza di questa normativa sta nel fatto che questi blocchi di traffico operano automaticamente per il semplice fatto che la connessione avviene su un roaming estero. Riassumendo u. consumatore che soggiorna all’estero potrà sviluppare con il suo cellulare un limite massimo di 50 euro di spesa mensile (150 per utenze business) dopo il quale il telefono andrà in blocco. Questo blocco può essere rimosso solo per espressa richiesta del consumatore.

In caso di mancata autorizzazione l’operatore non potrà fattura nulla di più rispetto al tetto massimo.

Per maggiori informazioni e per assistenza in caso di problemi con la telefonia, ricordiamo che è possibile contattare i nostri esperti attraverso il nostro sportello: clicca qui

Leggi a riguardo anche  ABC telefonia

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 8 ottobre 2015

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Lucia

e uccesso anche a me ono stata in namibia e pur avendo disattivato tutto su una scheda preparagata Tim mi ha scaricato 30 euro senza averlo usato . un amico mi ha detto che il telefono va in automatico su 4G ( LTE ) e bisogna invece disattivarlo e metterlo su 3 G

ANDREA CAPECCHI

Un amico è andato scorsa estate all’estero, disattivando roaming e connessione dati: mentre era via gli è arrivato addebito di 16 € per roaming. Quando è rientrato ha chiesto delucidazioni all’operatore che gli ha risposto che, quando si va all’estero, bisogna disattivare manualmente sul telefono il 4G, perchè anche non navigando, e avendo il roaming disattivato, lui si aggancia ugualmente

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori