Canone Rai: quando presentare la dichiarazione

6 commenti  |   stampa  |  pdf

Quando si deve presentare l’autocertificazione all’Agenzia delle entrate?

L’autocertificazione, ossia la “Dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato” si può presentare sempre, in qualunque momento, ma con effetti diversi a seconda delle date di presentazione.

Per evitare ogni richiesta indebita di pagamento, per l’anno 2016, in via transitoria, andava presentata a titolo preventivo (e non a luglio dopo aver ricevuto la bolletta della luce) ed entro il 16 maggio 2016 (sia se con raccomandata che se attraverso Caf o in via telematica tramite Fisconline o Entratel).

Di seguito cosa succede a seconda delle date di presentazione (sempre con riferimento al solo 2016):

1) Dal 17 maggio 2016 al 30 giugno 2016:

  • Quadro A. Quelle relative al quadro A, presentate dal 17 maggio 2016 al 30 giugno 2016, hanno effetto solo per il canone dovuto per il secondo semestre del 2016, ossia perderete circa 50 euro sui 100 del canone 2016 (il canone semestrale è pari a 51,03 euro).
  • Quadro B. La dichiarazione riportata nel quadro B del modellino, ossia quando si indica comunque la presenza di un’altra utenza elettrica per l’addebito del canone (cioè quando qualcuno della famiglia paga comunque il canone), ha effetto per l’intero anno di presentazione.

In questo caso, perciò, anche se dichiarate in ritardo, vi rimborseranno il canone 2016 eventualmente pagato o addebitato per errore. In pratica, in caso di dichiarazione tardiva, vi salvate dal doppio pagamento del canone. Se pagate due volte, potrete ottenere il rimborso di quanto eventualmente prelevato indebitamente in bolletta, secondo modalità ancora da definire.

ATTENZIONE: nel caso abbiate già pagato, la domanda di rimborso con motivazione codice 4 (ossia quando il richiedente ha pagato il canone mediante addebito sulle fatture per energia elettrica, ma il canone è già stato pagato anche su un’altra utenza elettrica intestata ad un altro componente della stessa famiglia anagrafica) vale anche come dichiarazione sostitutiva. Quindi non c’è bisogno di compilare il quadro B dell’autocertificazione  per dichiarare che il canone di abbonamento alla televisione per uso privato non deve essere addebitato in alcuna delle utenze elettriche intestate al richiedente del rimborso in quanto il canone è dovuto in relazione all’utenza elettrica intestata ad altro componente della stessa famiglia anagrafica. E’ sufficiente compilare correttamente la domanda di rimborso.

2) Dopo il 1° luglio:

  • Dal 1° luglio 2016 al 31 gennaio 2017.  La dichiarazione, quadro A, ha effetto solo per il prossimo canone, quello del 2017, e quindi ci rimettete tutti i 100 euro dell’abbonamento televisivo 2016.
  • La dichiarazione riportata nel quadro B del modellino, ha effetto per l’intero canone dovuto per l’anno di presentazione.

3) Chi attiva una nuova utenza, senza essere già titolare di altra utenza residenziale, deve presentare la dichiarazione entro la fine del primo mese successivo a quello di attivazione della fornitura di energia elettrica. Per quest’anno, per le nuove utenze attivate nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2016 la dichiarazione andava presentata entro il 16 maggio 2016, sia se con raccomandata che in via telematica.

Le date sopra riportate valgono solo per il 2016. A regime, nel 2017, le date sono differenti.

TUTTO SUL CANONE – Per tornare all’articolo principale e alle ultime novità, leggi Tutto sul canone Rai

ESEMPI DI COMPILAZIONE – Per vedere gli esempi pratici di come va compilata la dichiarazione sostitutiva relativa al canone (l’autocertificazione) chiariti dall’Agenzia delle entrate, leggi Canone Rai: esempi di compilazione

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

La redazione UNC
La redazione UNC

E’ scaduto il primo termine (16 maggio) per inviare la Dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato. Essendo scaduti i termini, ricordiamo che per ricevere assistenza è necessario rivolgersi allo sportello (al link http://www.consumatori.it/segnalaci-il-tuo-problema/).

La redazione UNC
La redazione UNC

AVVISO. Purtroppo a causa del numero record di richieste di chiarimenti, siamo costretti a dare priorità a chi si rivolge allo sportello (al link http://www.consumatori.it/segnalaci-il-tuo-problema/) e agli iscritti.
Vi suggerisco però, dato che la maggior parte dei Vostri quesiti hanno già una risposta sul nostro sito, di leggere tutti gli articoli da noi pubblicati sull’argomento e che, per facilitarvi il compito, vi riporto sotto, nell’ordine logico:

Per la compilazione della dichiarazione dovete leggere “Tutto sul canone Rai” e “Canone Rai: esempi di compilazione”, che trovate a questi link:
http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai/#.VzSZX9SLTn4

http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-esempi-compilazione/#.VzSZmNSLTn4

Per sapere le modalità di spedizione della dichiarazione e la tempistica dovete leggere “Come presentare la dichiarazione” e “Quando presentare la dichiarazione”, ai link:
http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-presentare-la-dichiarazione/#.VzSZrtSLTn4

http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-presentare-dichiarazione/#.VzSZv9SLTn4

Sulla voltura tra vecchi abbonati e utenti della luce:
http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-bozza-decreto-mise/#.VzSZ0NSLTn4

Sulle nuove regole generali, dovete leggere “le novità introdotte dalla legge di stabilità”:
http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-le-novita-della-legge-stabilita/#.VzSZ59SLTn4

Sul problema relativo a computer, tablet e vecchie tv analogiche, dovete leggere “Altre regole” al link:
http://www.consumatori.it/internet-tv/canone-rai/canone-rai-regole/#.VzSaCdSLTn4

Grazie e scusatemi.
Mauro Antonelli

giancarlo

Non sono mai stato abbonato alla Rai in quanto non ho mai posseduto un televisore.
Ora, con tutto questo polverone, VOGLIO evitare di dover giustificarmi continuamente ed evitare questo stress di raccomandate ed autocertificazioni e preferisco diventare un NUOVO abbonato e pagare il canone.
Cosa devo fare per EVITARE che dopo aver pagato in bolletta il mio PRIMO canone non debba trovarmi un avvocato x evitare contestazioni sul passato???

ANONIMO

ANDARE VIA DALL’ITALIA…

Anonimo2

Sono due lo cose : o non ti muovi e stai comodamente a casa ad accettare ed acconsentire all’ennesima infame azione di persone senza scrupoli e ritegno e stai al gioco , oppure ti alzi ed agisci , sacrificando qualcosa o tutto, proprio come si fa per avere risultati; non paghi il canone , fai il minimo indispensabile di spesa, togli i soldi dalla banca , non fai piu benzina, e scendi in piazza tutti i giorni dipo che hai staccato da lavorose ancora c’è l’hai. Che dici stai a casa ? Allora paga e zitto!! Con affetto:-):-)

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori