Archivio mensile:Marzo 2013

AFFARI TUOI – Presentato un esposto da UNC

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 28 aprile 2009 – “Ho appreso che la notizia di un’indagine, avviata dalla Procura della Repubblica di Roma su segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori e relativa al programma televisivo ‘Affari tuoi’, è giunta a conoscenza di alcune fonti giornalistiche”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale della stessa Associazione.

 “Pertanto, al fine di evitare prevedibili strumentalizzazioni, -prosegue Dona- preciso che ho ritenuto doveroso informare la Procura della Repubblica di alcune anomalie da me personalmente riscontrate durante la partecipazione al programma in veste di osservatore nell’interesse degli utenti e della stessa RAI, prontamente informata dell’accaduto”.

 

Roma,  28 aprile 2009

CLASS-ACTION – Impossibile con questa legge

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 27 aprile 2009 – “Non se ne vedranno di azioni collettive con questa legge”. E’ quanto dichiara l’avv. Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, sottolineando il fatto che la riforma della class-action “prevede, unico caso in Europa, che sia il singolo cittadino ad attivarsi contro l’impresa scorretta”.

“E’ questa la vera novità -prosegue Dona- e non la competenza limitata ad alcuni capoluoghi di Regione: la disinformazione comincia da qui, nascondendo ai cittadini la vera beffa nascosta dietro il lifting del Senato”.

“E’ folle pensare, infatti, -conclude Dona- che il Sig. Mario Rossi (o John Smith, per dirla all’americana) che finora rinunciava ad agire per i pochi euro di un prodotto difettoso o di una bolletta gonfiata, troverà il coraggio di azionare la nuova class-action assumendosi il rischio di una pesante condanna alle spese!”.

Roma,  27 aprile 2009

UE: apprezzabile la disponibilità della Commissaria Kuneva

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 24 aprile 2009 – “E’ stato incoraggiante apprendere dalla Commissaria per i consumatori che la proposta di direttiva sull’ ‘acquis’ comunitario può essere rivista in alcuni aspetti”. E’ quanto dichiara l’avv. Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, esprimendo vivo apprezzamento per l’incontro tenutosi questa mattina tra le organizzazioni dei consumatori italiane e Meglena Kuneva, Commissario europeo per i consumatori.

“Abbiamo presentato al Commissario le nostre perplessità su un provvedimento che, una volta approvato, segnerà il livello di tutela assicurato ai consumatori del vecchio continente nei prossimi anni -dichiara Massimiliano Dona- perché l’Europa non ceda alle pressioni delle lobbies professionali. Meglena Kuneva ha dichiarato la sua disponibilità ad ulteriori incontri nei quali approfondire le criticità dell’attuale testo per pervenire ad una revisione che tenga conto di un livello di tutela più ampio e più armonizzato rispetto al passato”.

“Parlando a nome di tutte le Associazioni iscritte al CNCU, ho ricordato al Commissario europeo -prosegue Dona- che le proposte dei consumatori italiani sono realistiche e costruttive, ma che non accetteremo di correre il rischio di spogliare il consumatore di quella tutela così faticosamente costruita, tassello dopo tassello, fin dagli anni ’80”.

“Sono certo -conclude Dona- che la Commissione terrà conto dei rilievi che abbiamo presentato stamani. Con serenità, ma anche con fermezza: la serenità di chi sa che l’Europa non può permettersi di invertire la rotta; la fermezza di chi si opporrà con ogni mezzo a questo pericolo”.

Roma,  24 aprile 2009

CONSUMATORI – Al via il progetto “Occhi Aperti!”

logo occhiaperti gen.jpg

 

 

 

 

COMUNICATO – INVITO STAMPA

Conferenza stampa

Roma, 22 aprile 2009 – ore 10,30

Hotel Nazionale, Sala Cinema

Piazza Montecitorio, 131

Strumenti creditizi, pratiche commerciali scorrette, garanzie post-vendita: per favorire l’esercizio dei diritti dei consumatori e la conoscenza degli strumenti di tutela nasce il progetto “Occhi Aperti!”.

Si tratta di un programma per migliorare l’informazione dei cittadini, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che verrà realizzato da sei associazioni riconosciute dal Consiglio Nazionale Consumatori Utenti (CNCU): Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

Grazie al progetto Occhi Aperti! le associazioni avvieranno nel corso dell’anno una serie di attività, tra cui campagne di comunicazione, diffusione di materiale informativo, attivazione di servizi di consulenza e informazione presso le sedi delle associazioni su tutto il territorio nazionale.

Le iniziative verranno illustrate nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Roma il 22 aprile alle ore 10.30 presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio.

All’incontro con i giornalisti interverranno i responsabili delle associazioni coinvolte nel progetto: Antonio Longo (Movimento Difesa del Cittadino), Lorenzo Miozzi (Movimento Consumatori), Teresa Petrangolini (Cittadinanza Attiva), Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori), Mario Finzi (Assoutenti), Mara Colla (Confconsumatori). Saranno inoltre presenti i rappresentanti di ABI, Confcommercio, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

 

Roma, 17 aprile 2009

TLC – Bene le multe a Wind e Telecom, ma alziamo il limite

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 14 aprile 2009 – “L’ennesima sanzione inflitta dall’Autorità Antitrust ai colossi telefonici Wind e Telecom per pratiche commerciali scorrette è prova dell’efficace attività di controllo svolta a tutela dei consumatori e di una reale trasparenza del nostro mercato”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori commentando la notizia della multa pari a 900 mila euro comminata dall’Authority alle due società.

 “Le due compagnie telefoniche erano state già sanzionate qualche settimana fa dall’Authority -prosegue Dona- ma persistono nel lucrare a danno degli utenti fornendo loro informazioni poco chiare e illudendoli mediante promozioni tariffarie ingannevoli e di dubbia convenienza”.

 “Pur ribadendo il nostro apprezzamento per la costante attività di controllo efficacemente svolta dall’Autorità Antitrust -conclude Dona- insistiamo nel sostenere la necessità di alzare il tetto delle sanzioni in relazione al fatturato delle aziende, altrimenti l’effetto deterrente delle multe sarà praticamente nullo”.

Roma, 14 aprile 2009

 

Affari tuoi: la presenza dell’Unc

Da lunedì 15 settembre 2008, alla ripresa del programma televisivo “Affari tuoi”, in onda su Rai Uno alle ore 20.30, l’Unione Nazionale Consumatori torna ad essere presente in studio, come in passato, per assistere alla trasmissione in rappresentanza degli utenti, al fine di sorvegliare sullo svolgimento del gioco.

Secondo Massimiliano Dona, “accettare l’invito della Rai a partecipare al programma ha un significato importante al fine di assicurare ai telespettatori un’ulteriore garanzia di regolarità nello svolgimento del popolare gioco televisivo”.

La presenza del Segretario generale della nostra Unione si affianca a quella del notaio cui è demandato per legge di attestare la pubblica fede,ma serve a stabilire un rapporto con quanti guardano il programma: Infatti  numerosi telespettatori si sono rivolti in passato all’associazione per fare segnalazioni o richieste di chiarimento, tutte puntualmente evase: una sorta di dialogo permanente tra la redazione del programma ed i telespettatori, così da rendere più chiari e trasparenti alcuni meccanismi e rimuovere le perplessità che legittimamente possono essere sollevate dai telespettatori.

Fonte: Unione Nazionale Consumatori
Data: 11 settembre 2008