Prodotti difettosi, cosa fare

Come comportarsi in caso di prodotti difettosi? La prima cosa importante da fare è tornare presso il venditore entro 2 mesi dalla scoperta del difetto, portando con noi lo scontrino perché quello è la prova della garanzia. Se proprio l’abbiamo smarrito potrà essere utile dimostrare al venditore la data dell’acquisto grazie al cedolino della carta di credito.

Il venditore è tenuto a riparare il bene o a sostituirlo. Questo è molto importante perché spesso quando ci rechiamo sul punto vendita il venditore prova a raccontarci che dovremmo in realtà andare dall’assistenza della casa produttrice del prodotto, ma non è così. E’ il venditore che è tenuto a riparare o a sostituire (entro 2 anni dall’acquisto) e il bene in qualche caso potremmo arrivare a ottenere la riduzione del prezzo, cioè che ci ridia indietro una parte dei nostri soldi o persino la risoluzione del contratto. Restituiamo il bene e avremo indietro il nostro denaro.

Maggiori informazioni su chi sia il responsabile di un prodotto difettoso e a chi rivolgersi, Garanzia post-vendita: il venditore è responsabile del prodotto difettoso

Quali sono i termini per far rispettare la garanzia? Leggi Garanzia post-vendita, i termini per far valere i diritti

Per avere maggiori informazioni su garanzia legale e convenzionale, leggi Garanzia legale e garanzia convenzionale, quale differenza e quale difesa?

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? CONTATTACI ALLO SPORTELLO GENERICO

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 24 ottobre 2017

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Grazie a tutti per i commenti!
Ricordiamo che questo spazio non è destinato all’assistenza. Per contattare i nostri esperti vai allo sportello generico sulla nostra home page.
Grazie!

nunzio

salve,il 23/12/2017 ho acquistato un telefonino da un punto vendita TRONY cioe un” ARCHOS 50″dopo soli sei mesi il telefonino ha iniziato a darmi problemi in primis si scaricava velocemente, in fine , si e gonfiata letteralmente la batteria.portato al punto vendita mi hanno detto che dovevo, portarlo a un centro assistenza afiliato a loro.cosi portato il cellulare e dato i miei dati, con numero telefonico per essere chiamato.ho atteso inizialmente 2 mesi poi visto che non mi chimavano ,sono andato di persona la prima volta (dicendomi sempre “l’ARCHOS”stava riparando e che loro,del centro assistenza avevano sollecitato tale pratica) la seconda volta la stessa cosa della prima in fine la terza volta dopo 4 mesi la risposta che mi davano era”che la ditta “archos”valutava se cambiare il cellulare o risolvere la questione con soluzione commerciale ,che detta dal centro assistenza significava che mi dovevano dare i soldi indietro cioe 149€.(premetto che facendo una ricerca su internet ho scoperto, che tutti quelli che avevano acquistato un cellulare come il mio cioe un “archos 50” hanno avuto tutti lostesso problema quindi deduco che l’azienda ARCHOS abbia messo in commercio un telefonino difettoso).domanda posso io chiedete tale somma cioe 149€dal punto vendita dove ho acqistato il cellulare? premetto che il punto vendita non ha nessun volonta di darmi i soldi spesi ma rifilarmi un telefono con caratteristiche inferiori cosa si puo fare?

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Gentile Nunzio, generalmente è sempre il venditore a rispondere della garanzia, in ogni caso per poterla aiutare e studiare il suo caso avremmo bisogno di maggiori dettagli. Può scriverci attraverso lo sportello generico sul nostro sito, grazie.

Antonio

Ho acquistato una telecamera, guasta, ho informato il venditore del guasto, rispedito la telecamera a mie spese, mi hanno inviato una successiva telecamera riciclata anch’essa guasta. A questo punto la mia richiesta è stata la seguente. Telecamera nuova o recesso del contratto e restituzione dei soldi, con la presa in carico da parte loro della telecamera riciclata , ancora presso la mia abitazione. Questi signori non hanno più risposto a nessuna mail inviata e in più. Che fare ? La telecamera riciclata la devo spedire io a mie spese ? Grazie

Domenico

Salve, ho acquistato un articolo musicale presso Thomann, il prodotto mi è stato recapitato a casa difettoso (spese di spedizione €20), ho chiesto la restituzione e ora loro pretendono, in caso di ritiro a domicilio, €30. Ritengo sia deplorevole un atteggiamento del genere, dovrei accollarmi io il ritiro a domicilio per restituire un prodotto difettoso? Grazie

Luigi

Salve, ho acquistato una giacca per bambino. Dopo un mese sono saltati due dentini della cerniera. Ho diritto alla sostituzione del bene? Grazie.

Giacomo

Ho acquistato al foot locker di new york un paio di scarpe da basket ad agosto ,ma una settimana fa mi è esplosaa camera d aria che ce sotto .naturalmente non posso tornare nel negozio in cui le ho acquistate e.non ho piu lo scontrino . Secondo voi è possibile chiedere di cambiarle in un foot locker in Italia?

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida