Giocattoli in spiaggia: non comprateli da venditori ambulanti

UNC_giocattoli_spiaggia_contraffatti

Paletta e secchiello, pistole d’acqua, braccioli, materassini, aquiloni di carta, bolle di sapone colorate. Se durante le vacanze in spiaggia, alla vista di un venditore ambulante vostro figlio vi chiederà di comprargli un giocattolo, ricordatevi che se non lo accontenterete è per il bene della sua salute. Acquistare giocattoli da persone non autorizzate, infatti, può presentare molti rischi, e non solo perché si va incontro a multe salate previste dal piano “Spiagge Sicure”. Vediamo perché.

Da dove provengono questi giocattoli?

Sui giocattoli venduti in spiaggia dagli ambulanti, il primo aspetto da chiarire è dove vengono fabbricati e secondo quali criteri. Si tratta, quasi sempre, di merce contraffatta fabbricata in Cina o in altri Paesi asiatici. Sono dunque giocattoli che non sono stati prodotti seguendo tutte le norme di sicurezza previste dall’Unione Europea. Questo è già un motivo più che sufficiente per non farsi convincere dai prezzi bassissimi proposti dagli ambulanti. Di conseguenza, se non leggete da nessuna parte il marchio CE (Comunità Europea), diffidate delle offerte che vi vengono fatte. La qualità di questi prodotti non è certificata, il che significa che non esiste nessuna garanzia né sulla qualità dei materiali con cui sono stati realizzati né sul fatto che siano sicuri.

I rischi per la salute

Comprare un giocattolo contraffatto comporta, ovviamente, anche dei rischi per la salute dei bambini. Questi giocattoli potrebbero contenere sostanze tossiche. A rischiare di più sono i bambini da 1 a 3 anni. In questa fascia d’età, infatti, i piccoli tendono a portarsi i giochi alla bocca ed è per questo che, per loro, aumentano le possibilità di soffocamento per l’inalazione di corpi estranei per le vie respiratorie. Frequenti sono anche i casi di ingestione di oggetti molto piccoli. Può succedere, ad esempio, con le pile a bottone – facilmente staccabili nei giochi di bassa qualità venduti in spiaggia – o delle perline. Quest’ultime potrebbero finire facilmente nell’orecchio o nel naso dei bambini. Per un genitore il consiglio da seguire è di comprare sempre giocattoli adatti all’età dei propri figli. Sotto i 36 mesi i bambini non devono maneggiare oggetti del diametro di 37 mm (quasi 4 cm), dunque mai più piccoli di una pallina da ‘ping pong”. Lo dicono le stesse indicazioni poste sui giocattoli a norma.

Involucri e liquidi

Anche contenitori e involucri dei giocattoli venduti in spiaggia possono creare dei problemi. Il più delle volte si tratta di buste o fogli di plastica o di corde. Se un bambino prende in mano oggetti di questo tipo, potrebbe avvicinarli immediatamente alla bocca e soffocarsi. Attenzione va prestata anche a liquidi come le bolle di sapone o ai gel che sono contenuti in diversi pupazzi. Anche in questo caso, se su questi giocattoli non vi è alcuna etichetta di conformità alle norme UE, per i bambini il rischio di entrare in contatto con sostanze nocive è alto.  

Quali giocattoli comprare?

In generale, è dunque sempre meglio acquistare i giocattoli in negozi e canali di vendita sicuri e certificati. Sono posti in cui la merce, se danneggiata, può essere restituita purché si presenti lo scontrino di acquisto. Se si è in spiaggia o meno, per i neonati sono preferibili peluche morbidi, mentre per i più grandi oggetti realizzati con materiali naturali come il legno: in questo modo avranno giochi per la loro età, capaci non solo di intrattenerli ma anche di stimolare la loro creatività.

Autore: Rocco Bellantone
Data: 29 agosto 2018

 

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online