Prodotti difettosi, i termini per far valere la garanzia

Quali sono i termini per far valere la garanzia post vendita? E’ una domanda frequente che i consumatori mi rivolgono quando dopo aver acquistato un prodotto poi, nel tempo, manifesta qualche difetto o malfunzionamento.  Rispondere è abbastanza facile perché la legge (in questo caso parliamo del Codice del Consumo) è chiara nello stabilire che nella garanzia post vendita, il termine per far valere i diritti del consumatore è di 2 anni decorrenti dalla consegna del bene (nel caso di vendita di beni usati, ricordiamo che le parti possono limitare tale termine a 1 anno).

Nella prima formulazione di questa norma era importante anche un altro termine: quello di 2 mesi dalla scoperta per denunciare al venditore il difetto, ma dal 1 gennaio 2022 questo termine non esiste più (nonostante questa termine resti in vigore per gli acquisti fatti fino al 31 dicembre 2021)

Il consumatore ha, quindi, complessivamente 26 mesi dalla consegna (24 mesi + 2 mesi per denunciare) per far valere i suoi diritti in giudizio. E’ opportuno, dunque, conservare tutti i documenti che attestino la data dell’acquisto (scontrino, fattura, ecc.) e la data di consegna del bene, in caso avvenga successivamente al perfezionamento dell’acquisto. E’ un buon consiglio quello di fotocopiare gli scontrini per evitare che la carta termica nella quale sono stampati si deteriori nel tempo.

Come far valere la garanzia

Quanto alla prova del difetto (o meglio, la prova che il difetto sia tra quelli che rientrano nel concetto di difetto di conformità), se esso si manifesta entro 6 mesi dalla consegna, si presume che si tratti di un difetto originario e, come tale, non causato dal consumatore: la prova contraria, in tal caso, sarà ovviamente a carico del venditore. Tuttavia, attenzione: anche questo termine è stato modificato per gli acquisti effettuati a partire dal 1 gennaio 2022 ed è ora di 1 anno! 

E’ bene ricordare che il consumatore deve rivolgersi sempre al venditore: se il venditore si rifiuta di accettare il bene in riparazione commette una grave scorrettezza che può essere segnalata inviando un reclamo scritto direttamente al direttore del punto vendita oppure, se si tratta di catene, direttamente ai dirigenti della rete (ad esempio Mediaworld, Euronics, Unieuro, etc.) minacciando una segnalazione e anche all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Qualora siano decorsi i termini della garanzia legale il consumatore potrà utilizzare la garanzia convenzionale che generalmente ha una durata maggiore.

In caso di problemi con il riconoscimento della garanzia legale e per avere assistenza è possibile contattare i nostri esperti attraverso lo sportello Prodotti difettosi. 

Autore: Massimiliano Dona
Data: 9 marzo 2022

 

I commenti sono attualmente chiusi.

Florina

Buongiorno, dopinioni 3/4 mesi dall’acquisto di un mobile da bagno il bordo si è staccato. Ho chiamato l’assistenza, in quanto prodotto acquistato on-Line. Dovevo avere una risposta in 7 giorni lavorativi ma dopo lunghe insistenze mi hanno risposto, ma ci sono voluti 12 giorni lavorativi. Assistenza negata ,inquanto in quest’arco di tempo,non riscontrando nessuna risposta ho applicato una pellicola di vernice dello stesso colore(bianco )per limitare il danno è impedire al vapore di rovinare ancora di più il mobile.Addetti callcenter maleducati con toni offensivi…Mi hanno comunicato per la terza volta che mi è statarrivato tolta definitivamente la garanzia sul pezzo in quanto “manomesso “(si riferiscono alla vernice).Come posso agire per far sostituire un mobile che ha poco più di 4 mesi si vita e nonostante la verNice continua degenerare?Grazie

La Redazione UNC Autore articolo

Buongiorno Floriana, può contattare i nostri esperti attraverso lo sportello generico sulla nostra home page, le consiglieranno come comportarsi. Grazie e buona giornata!

giorgio

ho acquistato a luglio un condizionatore con pompa di calore…in modalità freddo e deumidificatore la macchina funzionava correttamente in questo periodo con l’abbassamento della temperatura ho acceso in modalità caldo ed è andata subito in blocco…chiamato assistenza casa madre e mi è stato riterito telefonicamente che l’assistenza non copre i componenti soggetti ad usura per scorretto utilizzo…sapete darmi una delucidazione visto che a rigor di logica ogni parte può dirsi usurabile da funzionamento,eppure io accendo e spengo esclusivamente da telecomando, e se, visto l’acquisto recente,posso richiedere la sostituzione del prodotto in garanzia?

La Redazione UNC Autore articolo

Gentile Giorgio, grazie di averci scritto, ma per poterla aiutare abbiamo bisogno di maggiori informazioni. Può contattare i nostri esperti attraverso lo sportello generico sul nostro sito. Grazie!

maurizio rizzetto

ho ordinato una pompa zaino per irrorare a 12 volt con caricabatteria appena aperto il pacco mi sono accorto che estraendo la spina di alimentazione dallo zaino si staccava la presa fori svasati e altre anomalie loro mi hanno risposto che la ritiravano per ripararla ma tra la consegna la riparazione ecc… ma questo mi causa una perdita di diversi giorni ,è possibile la sostituzione immediata dell’articolo stesso senza attendere tutto il passaggio della riparazione dato che il problema è stato riscontrato subito il giorno seguente dopo la consegna del pacco

La Redazione UNC Autore articolo

Gentile Maurizio, il Codice del Consumo precisa che il consumatore può a sua scelta chiedere la riparazione o la sostituzione del bene difettoso; il venditore dovrà concederlo salvo che il rimedio scelto (la sostituzione) sia eccessivamente oneroso rispetto all’alternativa (la riparazione). Per poterla aiutare però avremmo bisogno di ulteriori dettagli, dovrebbe quindi scriverci attraverso lo sportello generico sul nostro sito. Grazie!

Nicola De Marzi

La segnalazione del difetto deve essere formale (mediante raccomandata AR)o è sufficiente che sia provabile (una email con data di invio)? Una segnalazione verbale (telefonata) ha effetto sulla decorrenza dei termini? Esempio. Se subito dopo aver notato il difetto lo segnalo verbalmente al venditore chiedendo il suo intervento, ma lui non interviene e io aspetto più di 2 mesi per passare ad una comunicazione scritta, può il venditore dire che sono trascorsi 2 mesi e quindi ho perso il diritto alla riparazione/sostituzione in garanzia)?

La Redazione UNC

Secondo il Codice del consumo, bisogna dar la prova della data della denuncia del difetto: quindi dovrebbe essere fatta per iscritto, ma non necessariamente via email.
Naturalmente ogni problema è risolto se il venditore riconosce il difetto (o conferma di aver ricevuto una denuncia nei tempi).
Per approfondire, però, sarebbe meglio capire di che prodotto si tratta. Per questo è consigliabile scrivere allo sportello di assistenza:https://www.consumatori.it/segnalaci-il-tuo-problema/

Nicola De Marzi

Già fatto, grazie; in attesa di risposta. Noterete che il caso è un poco particolare: non un “bene di consumo” come esplicitamente definito dal Codice del Consumo.
La domanda posta qui sulle modalità di notifica del difetto è invece in termini generici, e ringrazio della risposta.
Temo però che per tutelarsi contro venditori non-collaboranti per ignoranza o disonestà l’unico modo per notificare loro il difetto sia a mezzo raccomandata AR, o con l’equivalente posta elettronica certificata (non email comune).

maurizio rizzetto

subito mi hanno risposto dicendomi di inviare alcune foto del problema tramite email questo lo fatto ed hanno accertato realmente il problema quindi mi hanno proposto di spedire lo zaino in riparazione nella loro officina PERUGIA,questo mi causa una perdita di tempo dato che la uso spesso.chiedo potrei chiedere la sostituzione immediata anziche la riparazione

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.


Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma