Prodotto difettoso, fai valere la garanzia!

prodotti difettosi

La garanzia post-vendita dura due anni e il venditore è responsabile del prodotto difettoso (sia che si tratti di elettrodomestici, auto, abbigliamento, mobili, pc, telefoni, condizionatori, prodotti alimentari, etc.).  I nostri esperti gestiscono ogni giorno centinaia di problemi con la garanzia, contattaci per avere assistenza! 

Garanzia legale, di cosa si tratta

In concreto: la legge stabilisce che l’acquirente ha diritto a una garanzia legale della durata di due anni che può far rivalere sul venditore in tutte quelle situazioni in cui il prodotto risulta difettoso, non funzionante, difforme rispetto a quello ordinato o diverso da quello descritto nella pubblicità.

I rimedi previsti dalla garanzia legale sono:

  1. riparazione o sostituzione del bene (c.d. rimedi primari), che si caratterizzano per i seguenti elementi:
  • sono alternativi, a scelta del consumatore, salvo impossibilità o eccessiva onerosità dell’uno rispetto all’altro;
  • sono senza spese per il consumatore;
  • devono essere posti in essere entro un congruo termine e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore.
  1. riduzione del prezzo o risoluzione del contratto (c.d. rimedi secondari), che si caratterizzano per i seguenti elementi:
  • sono anch’essi alternativi, a scelta del consumatore;
  • sono attivabili nel caso in cui la riparazione o la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose; nel caso in cui riparazione o sostituzione siano tardive rispetto al termine congruo assegnato; nel caso in cui riparazione o sostituzione abbiano  provocato notevoli inconvenienti al consumatore.

Pertanto, quando la riparazione o la sostituzione non abbiano dato esito favorevole per il consumatore, egli potrà richiedere, a sua scelta, la risoluzione del contratto (e cioè dovrà restituire la merce con restituzione contestuale del prezzo pagato) o la riduzione del prezzo (il consumatore potrà tenere il bene “difettoso”, ma con il rimborso di una parte del prezzo). Nel caso della riduzione del prezzo, l’entità della somma da restituire sarà proporzionata all’uso che sia stato fatto della cosa, valutando il singolo caso.

Quali sono i termini per far rispettare la garanzia? Leggi Garanzia post-vendita, i termini per far valere i diritti

Per avere maggiori informazioni su garanzia legale e convenzionale, leggi Garanzia legale e garanzia convenzionale, quale differenza e quale difesa?

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? SCRIVICI ALLO SPORTELLO PRODOTTI DIFETTOSI

Autore: Simona Volpe
Data: 20 marzo 2019
Aggiornamento: 6 aprile 2021

 

I commenti sono attualmente chiusi.

Avatar
Patrizio

Salve volevo sapere come devo fare ho comprato un televisore nuovo con consegna a domicilio quando ho aperto lo scatolone ho trovato la tv rotta sullo schermo mi sono recato dal venditore e mi ha detto che lui non me lo può cambiare perché lo scatolone è intatto qui de deve chiedere alla casa della tv come posso fare per averlo

Avatar
Valerio

Salve,ho inviato un articolo fotografico a un venditore italiano per mandarlo in assistenza,a distanza di 4 mesi il venditore non mi fornisce più dettagli!
Settimana scorsa mi ha detto di averlo spedito,ma non mi fornisce il tracking,come posso agire in questo caso?

Avatar
salvatore devalerio

Salve, a novembre 2019 ho acquistato un trasformatore per un registratore di video sorveglianza.A febbraio 2020 lo ritrovo che non funzionava piu’,l’ho portato dal rivenditore il quale mi ha detto che non era coperto da garanzia.
Vorrei sapere se tale apparecchio puo’ non essere coperto da garanzia
Grazie

La Redazione UNC
La Redazione UNC

No la garanzia è sempre di due anni.

Avatar
ROBERTO

Prodotto difettoso acquistato su Amazon. La resa per sostituzione ha comportato una spesa di 24 euro per il reinvio. rimborsati 4 euro da Amazon. La garanzia copre anche le spese di spedizione?

La Redazione UNC
La Redazione UNC

No purtroppo no.

Avatar
Luca Telasio

ho ricevuto un o smartphone Samsung in regalo acquistato presso un rivenditore TIM . appena finito la configurazuine notavo che il sistema di sicurezza dell’impronta digitale mi diceva di contattare il servizio clienti se il problema persisteva. Dopo diverse prove ho contattato il numero assistenza Samsung italia e l’ operatrice molto cortesemente mi ha indicato come procedere per cercare di sbloccare tale sisstema. Dopo tutti i tuntativi possibili telefonicamente, l’operatrice dice di rivolgersi al negozio dove acquistato e chiedere la sostituzione diretta in quanto l’acquisto è stato fatto 4 gg prima quindi entro 7 gg. dice che il negoziante me lo deve sostituire. Arrivato al negozio la titolare mi dice che il telefono deve essere speito per la riparazione e quindi ci vorranno circa, se non oltre i 15 gg. Io la informo del contatto Samsung e di quello che mi rifriva l’operatrice, ma lei respingeva tale richiesta. Cosa devo fare?
Nrll’attesa di un Vs. gradito cenno approfitto per Salutarvi e ringraziarvi-
Luca Telasio.

La Redazione UNC
La Redazione UNC

E’ il venditore ad essere responsabile della garanzia, quindi si deve attenere a quanto le viene proposto. Ci faccia sapere se riesce a risolvere!

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.


Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma