Obsolescenza programmata: Unc raccoglie segnalazioni

Smartphone che si rompono in concomitanza dell’uscita del nuovo modello, rallentamenti successivi all’aggiornamento del software: non siamo del tutto convinti che si tratti di episodi casuali e dal numero di segnalazioni che giungono ai nostri sportelli anche i consumatori sospettano che alcuni prodotti siano fatti apposta per non durare.

Più volte abbiamo denunciato  episodi di obsolescenza programmata e adesso l’Autorità Antitrust ci dà ragione, multando Samsung e Apple rispettivamente di 5 e 10 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette per gli aggiornamenti dei software degli smartphone. Si tratta di una vittoria importante che segna un cambio di mentalità degli stessi consumatori che prima accettavano impotenti i problemi di batteria del proprio cellulare che iniziavano dopo neanche due anni dall’acquisto, oggi invece hanno ben chiaro che non è normale che ciò accada (soprattutto con apparecchi che costano diverse centinaia di euro) e chiedono spiegazioni all’azienda e a noi rappresentanti dei consumatori.

Se anche tu sei una vittima dell’obsolescenza programmata o fai parte dei numerosi consumatori che hanno avuto problemi con il cellulare Samsung Note 4 o con i vari modelli di iPhone 6 (6/6Plus e 6s/6sPlus) dopo aver installato  gli aggiornamenti Android e Ios, scrivi all‘Unione Nazionale Consumatori!

Manda un’email a sos@consumatori.it oppure scrivici sulla pagina Facebook UNConsumatori: valuteremo caso per caso se ci sono i margini per azioni legali e metteremo le aziende di fronte ad una presa di posizione concreta.

Per sapere di più su che cos’è l’obsolescenza programmata, e avere un quadro completo del ciclo di “vita” delle batterie che alimentano gli smartphone e tutti gli altri apparecchi che acquistiamo, leggi l’intervista al direttore del Dipartimento Tecnologie Energetiche di Enea Gian Piero Celata.

Autore: Simona Volpe
Data: 30 ottobre 2018

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Mauro Nelli

forse è vero devo però dire che Samsung ultimamente ha alcune iniziative relative all’acquisto di nuovi smarthphone scontando quelli più vecchi tramite il Samsung members. certo non è risolutivo sul problema dell’obsolescenza ma comunque in caso di sostituzione può dare una mano, ad esempio sul Note 9 restituendo al negoziante che accorda l’iniziativa il modello precedente veniva scalato immediatamente 600 € e magari non è poco

gabriella

ho tentato per parecchi mesi di non scaricare il penultimo aggiornamento per il mio Iphone 6s, ma un giorno mi è stato addirittura negato l’accesso allo smartphone se non avessi eseguito l’aggiornamento.
Sto cercando di evitare anche l’ulimo finchè posso.
Grazie

Daniela Tagliazucchi

ho un Samsung Galaxy J5 acquistato il 20/4/2016 e da tempo presenta problemi di memoria nonostante cerchi di tenere pochi documenti sul cell. Ho anche cercato di disattivare alcune applicazioni che non uso ma non è servito a nulla

Uberto b.

Buongiorno, la stessa cosa sta succedendo a me su un mini iPad della Apple, acquistato qualche anno fa, che nonostante cerchi di cancellare le mail che mi arrivano giornalmente ed anche programmi che nn mi servono, l’iPad diventa sempre più lento.

Valentina M.

Salve, descrivo brevemente il mio caso lampante di obsolescenza programmata.
Si tratta di un Tablet Samsung; dopo 2 anni di vita, o poco più non ricordo precisamente, è come se fosse andato in semiletargia: è diventato lentissimo in ogni azione che compio, tanto che non lo uso quasi più.
Nel momento in cui mi sono accorta di questo notevole rallentamento ho pensato di dover comprare una micro sim per alleggerire la memori interna… povera illusa, di memoria interna ne ho liberata un bel po’, ma il problema rimane. è davvero un peccato.

Cordiali saluti.

Valentina M.

p.s.: è successa la stessa cosa ad un’amica e con lo stesso tablet. -__-

sergio solazzi

Dopo solo 4 anni di servizio, tempo fa’, si è rotta la serpentina del mio frigorifero. Siccome cambiare la serpentina costava circa 200 € ho cambiato il frigorifero. Come mai una volta i frigoriferi e gli altri elettrodomestici duravano oltre 20 anni? Ora dovrò cambiare la caldaia del riscaldamento autonomo, ma quella attuale giunta quasi a fine vita ha la bellezza di 36 anni. Cordialmente socio Sergio Solazzi

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online