Conoscere e ridurre gli sprechi, ecco come!

Spreco alimentare

Entra nel vivo il progetto Life – FOOD.WASTE.STAND.UP., co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE 2014 – 2020), realizzato dalla nostra Unione Nazionale Consumatori, con Federalimentare (capofila), Federdistribuizone e Fondazione Banco Alimentare Onlus. Il progetto nasce per rafforzare il livello di consapevolezza e conoscenza delle pratiche di prevenzione dei rifiuti alimentari e la promozione di comportamenti responsabili tra i consumatori, le cui scelte sono fondamentali per contribuire in ambito domestico a diminuire gli sprechi alimentari.

E’ proprio in casa, infatti, che si spreca cibo per circa 8 miliardi di euro: verdure e insalate sono gli alimenti che finiscono più facilmente nelle nostre pattumiere (19%), seguite da pasta, riso, dolci (18%), dalle bevande (17%), dai prodotti di pasticceria (11%), dagli alimenti cotti (10%), dai prodotti lattiero-caseari e le uova (10%), mentre carne e pesce sono all’ultimo posto (7%).

Eppure basterebbe poco per ridurre la quantità di cibo che finisce nella pattumiera: sapevate ad esempio che alcuni alimenti come insaccati e uova durano di più se riposti in frigorifero piuttosto che a temperatura ambiente? E che per conservare fragole e frutti di bosco è meglio maneggiarli il meno possibile? Così come è diversa l’indicazione “da consumarsi preferibilmente entro il…” rispetto a “da consumarsi entro”. Questi e molti altri consigli sono contenuti nelle brochure realizzate dall’ Unione Nazionale Consumatori dal titolo: Impariamo a conoscere la durabilità dei prodotti; Impariamo a conservare correttamente gli alimenti e Impariamo a fare la spesa.

Alla spesa consapevole e alla sicurezza alimentare è dedicata l’app Spesafacile, realizzata dalla nostra associazione e disponibile su Apple Store e Play store. L’app consente in modo facile e veloce di gestire la lista della spesa e la dispensa: è possibile infatti creare la lista di ciò che serve in modo facile e veloce, utilizzando gli elenchi di prodotti già presenti o aggiungendone di nuovi, per poi condividerla con il resto della famiglia. Inoltre, Spesafacile indica automaticamente la durata media di ogni prodotto acquistato, prima che questo scada e rischi di diventare poco fresco o pericoloso per la salute.

Ma non solo! Per indagare su quanto i consumatori siano consapevoli del problema e se nel tempo ci sono delle variazioni nella quantità di prodotti alimentari sprecati, Unc ha lanciato una survey, disponibile a questo link https://survey.opinioni.net/jump/foodwaste.php: bastano pochi minuti per mettersi alla prova e iniziare una personale lotta allo spreco!

Autore: Simona Volpe
Data: 2 gennaio 2018

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida