Bankitalia: senza aumento IVA, deficit al 3,4%

Senza gli aumenti automatici dell’Iva, previsti a legislazione vigente, il disavanzo si collocherebbe meccanicamente al 3,4% del prodotto nel 2020, al 3,3% nel 2021 e al 3% nel 2022. Lo sostiene Bankitalia.

Il Def rimanda alla prossima legge di bilancio la definizione di misure alternative di copertura, tuttavia non fornisce informazioni di dettaglio. Lo scenario presentato tiene conto in modo realistico della congiuntura ed è complessivamente condivisibile. Esso è soggetto a rischi rilevanti, che possono provenire da un peggioramento del contesto globale e da un più accentuato deterioramento della fiducia delle imprese.

È condivisibile l’intenzione di non ricorrere ad ulteriore indebitamento per approvare una riforma fiscale, ma puntare a una riduzione delle tasse sul ceto medio finanziato con una revisione complessiva delle agevolazioni fiscali. Riduzioni del carico fiscale sul lavoro, se non compensate da razionalizzazioni della spesa o delle cosiddette spese fiscali, condurrebbero ad aumenti del disavanzo non compatibili con la riduzione del peso del debito pubblico.

L’Unc non condivide l’introduzione della flat tax, che, oltre che iniqua, sarebbe solo una partita di giro se finanziata tagliando le deduzione e le detrazioni Irpef.

Il raggiungimento degli obiettivi richiederà l’individuazione di coperture di notevole entità, nel caso si voglia evitare l’attivazione delle clausole Iva, aumentare la spesa per investimenti, avviare una graduale riduzione della pressione fiscale: queste misure, se non compensate da razionalizzazioni di altre spese e da effettivi risultati nel contrasto all’evasione, condurrebbero ad aumenti del disavanzo non compatibili con l’avvio di un credibile percorso di riduzione duratura del peso del debito. Nell’ultimo quinquennio gli introiti dalla vendita di partecipazioni sono stati in media pari a circa 0,1 punti percentuali del Pil, risultando sistematicamente inferiori a quelli programmati.

 

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Scarica la guida
"I tuoi diritti al telefono"