Lista nozze, i consigli per ricevere i regali giusti

immagine di un'auto scelta per un matrimonio

Da sempre i mesi primaverili ed estivi sono quelli scelti dalla maggior parte degli italiani per convolare a nozze. Per chi si appresta a compiere questo importantissimo passo, ci sono una serie di consigli utili da seguire per organizzare nel miglior modo possibile il matrimonio, evitando problemi, disservizi e spiacevoli sorprese dell’ultima ora. Si va dalla prenotazione della location, al catering che si occuperà del banchetto, dalla scelta dei fiori a quella del fotografo, dalla luna di miele alla lista nozze. Quest’ultimo è un aspetto molto importante del matrimonio, perché riguarda tutti i partecipanti.

Come si organizza una lista nozze

Come detto, quando si organizza un matrimonio una delle principali “pratiche” che i futuri sposi sono chiamati ad affrontare è quella della lista nozze. Specie negli ultimi anni tante coppie hanno optato per “sorvolare” su questa scelta aprendo una lista in un’agenzia di viaggi e chiedendo agli invitati un contributo economico per le spese della luna di miele: dal pagamento del volo all’organizzazione di un’escursione particolare o di una cena a lume di candela in una spiaggia esotica. Non tutti però fanno questa scelta. Molte coppie, infatti, continuano a optare per la lista nozze “classica”: in pratica indirizzano gli invitati verso uno o più rivenditori (piccoli o medi negozi ma soprattutto punti vendita di grandi catene) presso cui hanno stilato una lista di prodotti che vorrebbero ricevere in regalo. Nella lista nozze vengono generalmente inseriti prodotti per arredare la casa in cui la coppia andrà a vivere insieme.

Rispetto al passato nella composizione della lista nozze molte cose sono cambiate. Spesso oggi le coppie che si apprestano ad andare all’altare convivono già da tempo e, chi più chi meno, possiedono quasi tutto il necessario nella casa in cui vivono. Per questo motivo si sta facendo largo l’abitudine di inserire nella lista nozze non più solo set di posate o servizi di piatti ma parti di arredamento (un divano ad esempio), elettrodomestici (come un frigorifero) e prodotti di elettronica e di tecnologia (televisori, impianti hi-fi, videocamere). Si tratta di soluzioni azzeccate: molti di questi prodotti hanno infatti un costo rilevante e l’occasione del matrimonio può essere quella giusta per farseli regalare dagli invitati risparmiando così su di una spesa necessaria.

L’importante è selezionare i prodotti scegliendo diverse categorie di prezzo in modo da “venire incontro” alle possibilità di budget di amici e parenti evitando di “costringerli” a frazionare le quote ad esempio di una cucina. Soprattutto i parenti, infatti, preferiscono regalare “pezzi singoli” agli sposi in modo che abbiano nella loro casa un oggetto che li ricordi.

A chi affidare la lista nozze?

Nello scegliere il rivenditore di prodotti a cui affidare la propria lista nozze le opzioni sono principalmente due. Da un lato ci sono le catene dei prodotti di elettronica che offrono il massimo della scelta su prodotti hi-tech ed elettrodomestici, ma dove manca però la possibilità di scegliere prodotti più “tradizionali”, legati dunque all’arredamento o agli accessori da cucina. Dall’altro lato ci sono i negozi che vendono mobili, cucine o arredamento che però, a loro volta, difficilmente offrono in vendita prodotti tecnologici.

Ciò che è certo è che più sicuro e vantaggioso dal punto di vista economico scegliere il punto vendita di una catena. Molti di questi negozi offrono infatti la possibilità di gestire online la lista nozze nei suoi diversi aspetti: dalla creazione alle modifiche in corso, dalla consegna dei regali a una loro eventuale installazione a casa. Si tratta di servizi di cui tenere conto per venire incontro tanto alle esigenze degli sposi – presi da altro subito dopo il matrimonio, come ad esempio la partenza per la luna di miele – quanto a quelle degli invitati che potranno così evitare di recarsi di persona in un unico negozio per fare il regalo. Anche l’aspetto economico non va sottovalutato: acquistando tutto (o quasi) nello stesso negozio di una catena generalmente si offre agli sposi l’occasione di approfittare di promozioni e offerte.

Dieci cose di cui accertarsi prima di scegliere il rivenditore

Per concludere, ecco un elenco delle dieci cose di cui è necessario nell’organizzazione di una lista nozze.

  1. Muovetevi con circa 6 mesi di anticipo rispetto alla data del matrimonio. In questo modo potrete farvi un’idea delle cose che vi servono realmente e valutare le offerte proposte dai vari store.
  2. Assicuratevi che lo store su cui intendete puntare sia affidabile. La chiusura della lista nozze potrebbe durare a lungo, addirittura anche più di due anni, motivo per cui dovete essere sicuri della solidità del negozio e del fatto che, nel frattempo, non abbassi le saracinesche per fallimento.
  3. Verificate che la varietà dei prodotti inseribili nella lista sia conforme alle vostre esigenze. Il rischio, in caso contrario, è quello di trovarvi in casa prodotti belli o di tendenza ma poco funzionali per la vita di ogni giorno.
  4. La soluzione migliore è, come detto, rivolgersi a una catena: in questo modo si può organizzare e gestire la lista online non dovendosi recare ogni volta di persona nel negozio e si possono indirizzare gli invitati in diversi punti vendita.
  5. Una volta scelto lo store a cui affidare la lista nozze, verificate che la consegna dei prodotti sia inclusa nel contratto. Per praticità concordate l’arrivo in un’unica soluzione. Verificare se ci sono obblighi di ritirare i prodotti entro un centro periodo o se è possibile usufruire del deposito dei regali.
  6. Verificate che installazione e montaggio dei prodotti (per elettrodomestici, mobili, etc) sia a carico del negoziante.
  7. Accertatevi di poter attivare la lista online e verificate le funzionalità del sito dello store a cui vi affidate. È importante poter visualizzare facilmente le caratteristiche dei prodotti, dare agli invitati la possibilità di inviare messaggi agli sposi una volta fatto il regalo, avere alcuni esempi di liste “precompilate” per non dimenticare nulla.
  8. Accertatevi che la lista si possa modificare in corso d’opera e se, alla chiusura della lista, ci sia la possibilità di acquistare prodotti diversi da quelli individuati dagli ospiti (nel rispetto del totale speso). È importante capire se lo store vi garantisce la possibilità di gestire come volete un eventuale credito.
  9. Prima di trovare l’accordo con il rivenditore, chiedete se ci sono promozioni (scontistiche o buoni spesa) al raggiungimento di determinati budget.
  10. Verificate se sui prodotti viene applicata la garanzia “miglio prezzo” per tutta la durata della lista.

Se hai problemi rivolgiti a noi

In generale per problemi e disservizi riguardanti i matrimoni, lo sportello di assistenza dell’Unione Nazionale Consumatori mette a disposizione i propri esperti.

LEGGI ANCHE VUOI TU UN MATRIOMONIO SENZA FREGATURE? SÌ, LO VOGLIO

Autore: Rocco Bellantone
Data: 7 maggio 2019

 

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori
© 2019 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
"Acquisto usato online"

Inserisci il tuo indirizzo email per scaricare la nostra guida.