SCUOLA: 70 milioni per pc e tablet non bastano

Ad avviso dell’UNC, il dato reso noto dall’Istat, secondo il quale il 33,8% delle famiglie non ha computer o tablet in casa, percentuale che al Sud sale al 41,6%, dimostra che i 70 milioni stanziati dal Governo per l’acquisto di tablet e computer sono a dir poco insufficienti.

Inoltre, se si vuole davvero riprendere a settembre con la modalità della didattica a distanza, bisogna considerare che moltissime famiglie non hanno una connessione internet adeguata, quindi non riescono, pur avendo il pc, a seguire le lezioni.

E questo per due motivi. Il primo è che un abbonamento flat per una connessione internet veloce costa e non tutte le famiglie se lo possono permettere. Per chi è in difficoltà, quindi, chiediamo che lo Stato fornisca non solo il tablet ma anche la Sim. Il secondo è l’arretratezza della nostra rete.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Avatar
Giovanni Bravin

Soprattutto: “… l’arretratezza della nostra rete.”
Inutile avere un pc o tablet aggiornato, quando la rete è inadeguata.
Ciò non vale solo per gli studenti, ma per tutti noi. Personalmente abito in un piccolo comune, ma a portata ottica col “torrino” di un gestore telefonico. Costui ha pensato di orientare le proprie antenne verso un’altra direzione, lasciando scoperta la mia zona. Fortunatamente ho trovato un altro gestore che copre questa zona, ma non per tutti è così!

Avatar
oriello

chi non possede un computer, poteva lavorare e risparmiare oppure nonera interessatoi ad averlo. BASTA REGALI AI FANNULONI. IN ITALIA C’è TANTO LAVORO MA SE MANCA LA VOGLIA DI LAVORARE PATISCANO PURE LA FAME. SIAMO STUFI DI LAVORARE PER GLI SCANSA FATICHE. GOVERNO VERGOGNOSO di scarsa moralità

Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Vuoi riprenderti il futuro?! Scopri quello che abbiamo da dirti...