L’esperto risponde su… multe Portonaccio

commenta  |  pdf

Ho preso una multa su via di Portonaccio prima dell 11 luglio scorso, posso fare qualcosa?

In caso di multe elevate fino all’11 luglio 2017 il ricorso al Giudice di Pace o in alternativa al Prefetto è assolutamente fondato. Si può eccepire la scarsa segnaletica verticale con cartelli di segnalazione mal posizionati e poco visibili; l’insufficienza della segnaletica orizzontale con le strisce gialle della corsia preferenziale ridipinte solo due mesi dopo l’attivazione delle telecamere ed il fatto che il sistema di rilevazione delle infrazioni installato sulla strada è omologato esclusivamente per rilevare gli accessi dei veicoli ai centri storici ed alle ZTL e non per l’invasione della corsia preferenziale riservata ai mezzi pubblici.

Il ricorso al Giudice di Pace va depositato entro 30 giorni dalla ricezione del verbale ma occorre versare il contributo unificato di 43 euro per importi fino a 1.100 euro. Se il ricorso verrà accolto, il Comune dovrà rimborsare il predetto importo al ricorrente.

Quello al Prefetto va inviato entro 60 giorni dalla ricezione del verbale a mezzo raccomandata a.r. o presso la sede della Prefettura (Via IV Novembre 118/A) ovvero presso il Comando della Polizia Locale che ha elevato la multa, ed è gratuito.

Chi fosse interessato a contattare i nostri esperti potrà scrivere alla email: sos@consumatori.it indicando nell’oggetto “Multe Portonaccio”.

Se la multa è successiva all’11 luglio

Nella notte fra l’11 ed il 12 Luglio 2017 l’amministrazione capitolina è corsa ai ripari adeguando la segnaletica stradale e fornendo, dunque, idonea visibilità alla corsia preferenziale. Per multe elevate dopo quella data, dunque, è sconsigliabile procedere in quanto ci si espone al forte rischio di rigetto.

Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Valentina Greco
Data: 11 ottobre 2017

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida