BPB diventa S.P.A., più possibilità di risarcimento

Banca Popolare di Bari

Il 29 giugno scorso, l’assemblea dei soci della Banca Popolare di Bari ha approvato la trasformazione della Banca in società per azioni con il relativo aumento di capitale. E’ una buona notizia per i molti consumatori che si erano rivolti alla nostra Associazione perché sussistono tutti i presupposti affinché gli investitori danneggiati possano avviare proficue e fruttuose azioni risarcitorie.

La questione è ben nota: per anni, Banca Popolare di Bari ha venduto i propri titoli illiquidi, senza tuttavia aver informato i risparmiatori degli alti rischi connessi all’investimento, e senza aver valutato l’adeguatezza dell’investimento stesso in rapporto alle caratteristiche personali dei clienti.

I risparmiatori possono fondare le proprie posizioni su ottimi argomenti:

– la sanzione da Euro 5 milioni comminata da Consob alla Banca Popolare di Bari, confermata integralmente dalla Corte di Appello di Bari;

– le tante decisioni favorevoli dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie presso la Consob;

– le sentenze che i Tribunali stanno emettendo a tutela degli investitori danneggiati.

La nostra associazione, che assiste già molti risparmiatori della Banca Popolare di Bari, sta organizzando una grande azione collettiva, perché l’Unione fa la forza! Chi fosse interessato a contattare i nostri esperti per ricevere consulenza potrà scrivere alla email: segnalazioni@consumatori.it indicando nell’oggetto “BANCA POPOLARE DI BARI”.

Autore: Avv. Valentina Greco
Data: 30 giugno 2020

 

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma