Diamanti: cosa fare per ottenere i risarcimenti

diamanti

Dopo il maxi sequestro disposto dalla procura di Milano a carico di Diamond Business spa (IDB) e Diamond Private Investment spa (DPI) e l’indagine su Banco Bpm, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps e Banca Aletti per le ipotesi di reato di truffa aggravata e autoriciclaggio, la strada per chiedere alle banche i risarcimenti integrali di quanto investito è più agevole. Secondo l’accusa, infatti, la IDB  e la DPI avrebbero fatto comprare i diamanti ai risparmiatori gonfiando il valore dei preziosi, attraverso anche false quotazioni sui giornali, e le banche indagate sarebbero state consapevoli del meccanismo. Per gli inquirenti gli istituti di credito avrebbero avuto un ruolo fondamentale di intermediazione tra le società e i clienti.

Inoltre, a differenza degli altri Istituti di credito che si stanno dimostrando collaborativi nel rimborsare integralmente i risparmiatori truffati, Bpm offre risarcimenti troppo bassi, che non risultano essere proporzionati alla differenza tra l’effettivo valore del diamante e l’importo pagato dal cliente. Secondo quanto comunicato da Banco Bpm, sono 13.300 i reclami inoltrati dalla clientela per la vicenda diamanti, con la richiesta complessiva di risarcire 430 milioni di euro. A fronte di questa ondata di richieste, le risorse finanziarie complessivamente messe a disposizione per ristorare la clientela ammontano a 318,3 milioni e la banca ha chiuso 2.570 transazioni.

Ci sembra una cifra a dir poco modesta: Bpm, infatti, non accetta, come detto di rimborsare l’intero importo pagato dal consumatore, previa, ovviamente, restituzione dei diamanti; questa possibilità invece andrebbe sempre offerta al cliente, lasciandogli la facoltà di scegliere tra indennizzo parziale e rimborso integrale.

Nel frattempo, sono oltre 19mila le domande depositate al Tribunale di Milano – Sezione fallimentare per chiedere la restituzione dei diamanti in deposito presso la Idb. Il Giudice ha disposto il calendario delle udienze per le domande di ammissione, di rivendica e di restituzione, e per quanto riguarda queste ultime, è stata fissata la data del prossimo 21 ottobre.

La nostra associazione assiste già molti risparmiatori contro quelle banche che hanno venduto a prezzi gonfiati le pietre, spacciandoli per investimenti sicuri senza informare dei rischi reali e dell’impossibilità di rivendere i preziosi almeno allo stesso valore d’acquisto; i consumatori che hanno bisogno di assistenza e per la richiesta di risarcimento, possono dunque contattare i nostri esperti, scrivendo all’indirizzo email: segnalazioni@consumatori.it indicando nell’oggetto “diamanti”.

Autore: avv. Valentina Greco
Data: 4 aprile 2019

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Avatar
Ciro Nasti

Avendo investito 10.000 euro con DPI come posso proseguire? La banca è MPS. Grazie

Avatar
Laura Mezzarobba

DIAMANTI
Buonasera,
Chiedo come procedere per ottenere il risarcimento dovuto dal Banco Popolare di Verona. Investimento di 27000€. Grazie

Avatar
Giusi

Urge contatti per capire e agire per restituzione dalla custodia diamante. Intermarket diamond business.. Ora da inviare al curatore fallimentare.. Grazie cell. 3491383681

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno Giusi, le consigliamo di scrivere a segnalazioni@consumatori.it, i nostri consulenti le diranno come procedere. Grazie!

Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori
© 2019 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online