L’esperto risponde su… mutuo

commenta  |  pdf

Devo estinguere un mutuo immobiliare sulla prima casa e vorrei sapere visto che il mutuo è stato stipulato il 24 giugno 2003 e prevedeva una penale del 2% per estinzione anticipata, se è corretta una penale di estinzione pari a 836,31 su un residuo di  55.753,92. E’ possibile?

Bisogna fare riferimento  all’accordo stipulato nel maggio 2007 fra Abi e AACC correlato alla famosa legge Bersani. È  previsto che (per i mutui stipulati prima del 2007) in caso di mutuo a tasso variabile la penale massima può  arrivare a 0,50% del capitale residuo, scende a 0,20 nel terzultimo anno ed a zero negli ultimi due anni.
Per i mutui a tasso fisso accesi a partire da 01.01.2001, la penale e’ di 1,90% se l’estinzione  avviene nella prima metà di vita del mutuo e di 1,50 se avviene nella seconda metà. Passa poi a 0,20 nel terzultimo anno e a zero negli ultimi due. Ora,  conoscendo la data di scadenza, la durata ed il tipo di tasso del mutuo, si può verificare se la banca è stata corretta.  Avendo questi applicato una penale del 1,50 si dedurrebbe che il mutuo è a tasso fisso, con scadenza ventennale (2023).

Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Giuseppe Mermati
Data: 25 gennaio 2017

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida