Il notaio risponde su… prestito vitalizio

Cos’è il prestito vitalizio ipotecario?

Si tratta di un finanziamento a medio e lungo termine concesso da banche o intermediari finanziari (i “finanziatori”), a persone di età superiore a 60 anni compiuti (“soggetto finanziato”) garantito da ipoteca di primo grado iscritta su un immobile ad uso residenziale a garanzia della restituzione del prestito, degli interessi e delle spese.

Se la persona che richiede il prestito è coniugata o costituente l’unione civile o convivente more uxorio da almeno 5 anni e l’immobile da ipotecare in garanzia del P.V.I. costituisce la residenza di entrambi i coniugi o costituenti l’unione civile o conviventi, il contratto deve essere sottoscritto da entrambi, anche se l’immobile è di proprietà di uno solo, a condizione però che anche l’altro partner abbia compiuto 60 anni.

Conseguentemente resta privo di tutela il coniuge o il costituente l’unione civile o il convivente more uxorio che al momento della stipula del contratto non abbia compiuto 60 anni.

Fonte: Guida La terza età: strumenti patrimoniali, opportunità e tutele, Consiglio Nazionale del Notariato

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online