Debito con il condominio, paga il vecchio o il nuovo proprietario di casa?


 

La domanda dei consumatori: ho acquistato da poco un appartamento e ho saputo che il precedente proprietario non ha pagato alcune spese condominiali che gli spettavano, tant’è che risulta un debito di più di 5 mila euro. Temo ora che il condominio voglia rivalersi su di me, ma non mi sembrerebbe giusto dal momento che prima casa non era mia! Cosa prevede la legge? Devo farmi carico io del debito del vecchio proprietario di casa o spetta comunque a lui pagare?

 

La risposta di Gianluca Timpone, dottore commercialista.

Per rispondere compiutamente al quesito occorre ricordare ciò che prevede la normativa di riferimento la quale stabilisce che gli oneri condominiali non ancora pagati dal venditore al momento della vendita vadano così ripartiti:

  • delle spese relative all’anno in corso del rogito e a quello precedente, ne rispondono in solido sia il venditore che l’acquirente. Per anno si intende l’anno di gestione, e non solare;
  • delle spese precedenti all’anno anteriore alla vendita ne risponde solo il venditore. Nei suoi confronti, quindi, l’amministratore può chiedere e ottenere un decreto ingiuntivo. In questo caso, però, non essendo il debitore più condomino a tutti gli effetti, il decreto ingiuntivo non potrà essere provvisoriamente esecutivo. La richiesta di pagamento, quindi, presentata dal condominio al nuovo proprietario sarebbe illegittima per difetto di legittimazione passiva.

Sulla base di tali considerazioni occorre verificare l’anzianità del debito e comunque è oltremodo opportuno al momento dell’acquisto di un immobile farsi rilasciare dall’amministratore condominiale una dichiarazione liberatoria attestante che il venditore ha regolarmente assolto tutti gli oneri condominiali.

 
 

TimponeVuoi saperne di più sui temi fiscali? Ti chiedi cosa può fare un cittadino in vista di un pignoramento, di un fermo amministrativo di un suo bene o del sequestro di un immobile? Scopri di più nel libro di Gianluca Timpone: “Dammi tregua – In un sistema economico in continua evoluzione non vi è nulla di sicuro… tranne le tasse

 

Vuoi fare anche tu una domanda al nostro esperto? Scrivi a esperto@consumatori.it, ricordandoti di mettere in oggetto “commercialista”. I quesiti più interessanti saranno selezionati per avere una risposta in questa rubrica, continua a seguirci!

 

 

 

 

 

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

pietro niccoli

Se il debito è di un inquilino non proprietario, in caso di lunga inadempienza, è responsabile il proprietario dell’appartamento? Grazie

Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online