L’esperto risponde su… condizionatore

commenta  |  pdf

Quale condizionatore è preferibile comprare e come devo usarlo per evitare una bolletta energetica salata?

Sono da preferire i modelli in classe energetica A o superiore anche se il prezzo iniziale potrebbe essere più elevato. La Direttiva Europea 92/7/CE ha introdotto l’obbligo di apporre una etichetta energetica sui principali elettrodomestici che indichi la classe di efficienza energetica. La scala ha sette livelli: A+++; A++; A+; A; B; C e D, dove A+++ indica i consumi più bassi, D i consumi più alti e gli altri livelli i consumi intermedi. Per quanto riguarda i condizionatori, quelli dotati di tecnologia inverter, che adeguano la potenza all’effettiva necessità riducendo i cicli di accensione e spegnimento, permettono un ulteriore risparmio di energia.

E’importante installare il climatizzatore nella parte alta della parete: l’aria fredda tende a scendere e si mescola più facilmente con quella calda che invece tende a salire, inoltre non installare il climatizzatore dietro divani o tende, l’effetto-barriera bloccherebbe la diffusione dell’aria fresca.

Per quanto riguarda la temperatura sono sufficienti due o tre gradi in meno rispetto all’esterno, spesso basta solo attivare la funzione “deumidificazione”, perché è l’umidità presente nell’aria che fa percepire una temperatura molto più alta di quella reale. Per quanto riguarda le ore notturne è bene usare sempre il timer in modo da ridurre al minimo il tempo di accensione dell’apparecchio.

HAI BISOGNO DEL NOSTROI AIUTO? CONTATTACI ALLO SPORTELLO DEDICATO

Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 28 giugno 2017

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori