Il notaio risponde su… asta immobiliare

Ma è vero che l’asta immobiliare può essere anche telematica?

Sì, le aste immobiliari possono avvenire anche in modalità telematica, adattando le procedure alle rispettive discipline, e possono essere gestite da vari operatori. Si tengono presso il notaio “banditore” e i notai “periferici” delegati dal giudice delle esecuzioni, indicati nel bando d’asta e presenti su tutto il territorio nazionale.

Nell’asta telematica il notaio svolge una funzione di intermediario qualificato che da un lato è in grado di rendere comprensibili le nozioni tecnico-giuridiche al partecipante all’asta, verificandone la volontà, e dall’altro è in grado di identificare in maniera certa il partecipante sia prima che durante la fase dell’incanto, evitando pericoli di turbativa d’asta ed eseguendo anche i controlli previsti dalla normativa in materia di antiriciclaggio. Il sistema, infine, non richiede che il partecipante si munisca di propri sistemi di autenticazione, rendendolo quindi immediatamente fruibile dalla generalità degli utenti.

Per realizzare tutto ciò, accanto alla figura del gestore centrale del sistema (Notartel), e del notaio banditore, è stata prevista la figura del notaio periferico, il cui compito è quello di fungere da terminale della rete, per consentire l’accesso in modalità sicura all’offerente da remoto.

Guida “Acquisto all’asta” Consiglio Nazionale del Notariato

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online