E tu, sai smaltire i tuoi elettrodomestici?

1 commento  |  pdf

tuoi rifiuti raee

Se siete rimasti giustamente impressionati dalle quantità di materiali che si ottengono dagli elettrodomestici e dalle apparecchiature elettroniche (se non avete avuto ancora modo di leggere l’articolo, lo potete trovare qui: Conosci i tuoi rifiuti?), la domanda che ne consegue spontaneamente è: come posso essere sicuro di smaltire correttamente i miei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)?

Punto 1: impariamo a conoscerli

Innanzitutto dobbiamo sapere cosa sono i RAEE: sono tutte quelle apparecchiature domestiche funzionanti a corrente o con una batteria che decidiamo di buttare via. In altre parole, parliamo di elettrodomestici di ogni dimensione, computer, cellulari, televisori, lampadine a risparmio energetico, orologi, radiosveglie, videogiochi. In totale, ogni italiano “produce” in media 13 Kg di RAEE all’anno. Aprite un vecchio cassetto o la porta della cantina: quanti cellulari in disuso, caricabatterie, macchine fotografiche, ferri da stiro, videoregistratori, modem o altro trovate? Avviateli a un corretto smaltimento.

Punto 2: non buttiamoli nell’indifferenziata

Dai RAEE – come abbiamo visto nell’articolo sopra citato – si possono ricavare tantissimi materiali da riciclare: se ben gestite, l’87% delle materie prime di cui è fatto l’elettrodomestico può trovare una seconda vita. Perché questo accada, non devono essere però buttati nel sacco dell’indifferenziato, dove andrebbero persi: non solo, è vero che sono una fonte preziosa di materiali, ma contengono anche sostanze inquinanti che in questo modo si disperderebbero nell’ambiente. Un doppio danno. Portali nell’isola ecologica del tuo Comune: così verranno riciclati correttamente.

Punto 3: approfitta dell’Uno contro Uno

Quando compri un nuovo elettrodomestico, ad esempio il frigorifero o la lavatrice, hai il diritto di consegnare gratuitamente quello vecchio al negoziante perché provveda al suo smaltimento: ecco perché questa norma si chiama Uno contro Uno. Unica regola: l’elettrodomestico consegnato deve essere equivalente a quello comprato. In altre parole, se compri un frigorifero, puoi dare indietro il vecchio frigorifero, non ad esempio un forno a microonde. Se la consegna del nuovo prodotto avviene a casa tua, il ritiro di quello da buttare deve essere gratuito.

Punto 4: ora esiste anche l’Uno contro Zero per i piccoli RAEE

Forse non tutti lo sanno, ma dal 2016 è in vigore anche il decreto ministeriale sull’Uno contro Zero: significa che puoi portare i tuoi piccolissimi RAEE (misura massima entro i 25 cm) presso qualsiasi punto vendita che abbia una superficie superiore a 400m2 anche se non devi comprare nulla. Se devi buttare il cellulare, il rasoio, la sveglia o un altro piccolo elettrodomestico, ora sai come fare.

Leggi anche Conosci i tuoi rifiuti?

Leggi anche Computer portatili: smaltiamoli correttamente

Autore: Ecodom
Data: 13 settembre 2017

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Vincenzo Garofalo

in riferimento all’articolo interessantissimo sui rifiuti RAEE, nei giorni scorsi mi sono recato alla piattaforma ambientale del comune di residenza ( Sesto San Giovanni Mi) per buttare via un robot multifunzione e una scopa eletrica. L’addetto mi ha detto di buttare il tutto nel cassone rifiuti VARIE. A Sesto non esiste la parola RAEE. Potrei richiedere al comune e se si a chi rivolgermi.
GRAzie
Cordialità
Vincenzo Garofalo

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori