PREMIO VINCENZO DONA: le voci dei protagonisti

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Roma, 24 novembre 2017 – Questa mattina, in occasione della undicesima edizione del Premio “Vincenzo Dona”, dedicata alla casa intelligente, abbiamo ascoltato la voce di alcuni protagonisti. Ecco cosa hanno dichiarato ai microfoni dell’Unione Nazionale Consumatori:

Massimiliano Dona, Presidente UNC – Parlare di “smart home” significa soffermarsi sugli aspetti pratici, estetici e sociologici di questa evoluzione, ma il tema è centrale per i consumatori perché coinvolge l’efficientamento del nostro vivere domestico: dal contenimento degli sprechi alimentari (che, com’è noto, trovano proprio nella casa un ambiente privilegiato), all’efficienza energetica, ambito nel quale la possibilità di controllare i consumi per capire quanto questi siano incisi dai nostri comportamenti avrà alla lunga anche una ricaduta educativa per far capire a tutti noi come si può gestire al meglio il nostro contratto con il fornitore di energia. D’altro canto, questo crescendo di servizi per la persona deve essere accompagnato da una crescita di consapevolezza: per questo, come Unione Nazionale Consumatori, auspichiamo non solo una rinnovata attenzione ai nostri dati personali, registrati ormai da una innumerevole serie di oggetti connessi, ma un vero e proprio processo di crescita culturale  che metta al centro la cybersecurity domestica, a protezione non solo della nostra sicurezza, ma anche del bilancio familiare che può essere inciso dai costi (energetici e di connessione) richiesti da queste apparecchiature.

A2A – Il Gruppo A2A è la più grande multiutility italiana ai vertici nei settori energia, ambiente, calore, reti e Smart City. Una realtà integrata nei territori e capace di generare e distribuire valore, da sempre orientata alla sostenibilità, al rispetto e all’ascolto delle persone. L’impegno è quello di porre le basi di un nuovo modello di città efficiente e confortevole: la CittA2A.  A2A Smart City è la società del Gruppo attiva nella ideazione e realizzazione di applicazioni digitali evolute a servizio dei territori, che sviluppa e gestisce le infrastrutture tecnologiche abilitanti per servizi digitali integrati e connessi in rete, con l’obiettivo di semplificare la vita dei cittadini, migliorarne la qualità e puntare su un modello di sviluppo sostenibile. A2A Smart City ha già sviluppato servizi come lo Smart Building, un pacchetto di installazioni tecnologiche per la gestione dei sistemi energetici, di comunicazione interna e di sicurezza, e di consulenza per l’efficienza energetica. O la Smart Security, una soluzione adatta ad esempio ai complessi residenziali privati, che prevede l’installazione di servizi di videosorveglianza supportati dall’intelligenza artificiale.

Mario Piccialuti, Direttore di Aidepi, Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane – I prodotti delle nostre aziende associate sono da sempre nelle case di tutti gli italiani, dalla colazione alla cena e nei momenti di relax. Le nostre aziende sono da sempre impegnate nel garantire sicurezza, qualità e accessibilità ai propri prodotti. Uno sforzo particolare viene inoltre compiuto da tempo nel rendere i processi di produzione e le fasi di consumo sempre più sostenibili nei confronti dell’ambiente. Questo comporta anche nuovi metodi di imballaggio e nuovi materiali, più semplici da identificare e smaltire, confezioni che garantiscano più a lungo un uso e una conservazione perfetta anche se iniziate. Altro punto di forza è una informazione sempre più chiara e dettagliata resa al consumatore, in primis attraverso l’etichetta e poi attraverso ogni altro strumento quali i siti internet e altre innovative applicazioni, tra cui il sistema QR CODE che permette con un semplice smartphone di leggere ulteriori informazioni sul prodotto. Ciò è segno di una consapevolezza del proprio ruolo di responsabilità verso il consumatore che le aziende Aidepi dimostrano di avere da sempre.

Adriano Hribal, Consigliere delegato Assolatte – Il latte e i suoi derivati sono i prodotti alimentari più diffusi nelle case di tutta Italia: il 92% degli italiani acquista formaggi freschi e stagionati, l’85% beve latte, il 77% compra burro, yogurt e latti fermentati, e il 70% non rinuncia al piacere della panna. Non si tratta solo di un rapporto di consumo perché i prodotti lattiero-caseari non stanno solo nella dispensa e nel frigo dei consumatori, ma soprattutto nel loro cuore. La passione degli italiani per il buon cibo li porta ad amare ed apprezzare i prodotti lattiero-caseari che, per le loro caratteristiche organolettiche e nutrizionali, sono considerati un autentico piacere della vita, una sorta di antidepressivo naturale a cui gli italiani associano valori estremamente positivi. Questo vissuto rappresenta uno stimolo in più per le imprese del settore lattiero-caseario, impegnate da sempre nella difesa dell’eccellenza, della qualità e di quel know-how che tutto il mondo riconosce ai produttori lattiero-caseari italiani.

Marco Imparato, Direttore Generale di Confindustria Ceced Italia, Associazione Nazionale Produttori Apparecchi Domestici e Professionali – Gli elettrodomestici smart sono oggi una realtà. L’ internet delle cose rappresenta infatti un’importante occasione di sviluppo per il mercato di riferimento e una grande rivoluzione in termini di gestione dell’efficienza energetica e dell’esperienza d’uso per i prodotti domestici. Intuitivi, intelligenti e connessi: sono queste le caratteristiche degli elettrodomestici di ultima generazione, gli alleati per migliorare la qualità della nostra vita riducendo anche l’impatto ambientale dei consumi energetici. È indispensabile che le politiche nazionali siano focalizzate sulla trasformazione del mercato in questa direzione; lo sviluppo sul mercato di apparecchi di nuova generazione – molto più efficienti e interconnessi – è una delle misure già disponibili per portare benefici di rilevante impatto sui consumi energetici e sull’ambiente. Il consumatore vivrà in ambienti di vita più sicuri, confortevoli e sani. Il Sistema Paese riceverà un contributo rilevante alla riduzione dei consumi energetici nazionali e alla ottimizzazione della gestione della rete elettrica con una migliore integrazione delle fonti rinnovabili e benefici di carattere economico e ambientale. L’industria italiana dell’elettrodomestico è pronta e vuole inviare un segnale forte, è in grado di condurre questa rivoluzione con soluzioni nuove e funzionali, aperte ed efficaci per numerosi tipi di apparecchi e tecnologie. L’industria vuole fornire risposte concrete alla domanda di interconnessione e comunicabilità richieste dai consumatori.

Claudio Fiorentini, Responsabile Rapporti con Associazioni e Stakeholders di Enel Italia – Siamo convinti che il binomio tecnologia-energia elettrica rappresenti la chiave per rispondere alle esigenze dei clienti di oggi e di domani. Per questo Enel ha voluto creare una nuova linea di business globale, E-solutions, attraverso la quale puntiamo a identificare e sviluppare prodotti e soluzioni digitali innovativi, lavorando a tutti gli ambiti tecnologici e di prodotto.

Angelo Trocchia, Presidente e AD di Unilever ItaliaOggi le aziende giocano un ruolo fondamentale nella definizione del rapporto tra la casa e chi la abita. Le aziende devono saper rispondere alle necessità dei consumatori che oggi sono variegate e talvolta contradditorie. Ad esempio, gli stessi consumatori vogliono delegare la cura della casa alla tecnologia per semplificarsi la vita ma, allo stesso tempo, vogliono mantenerne il controllo. Vogliono utilizzare i prodotti di sempre ma solo se questi stanno al passo con i tempi. Ridefiniscono consapevolmente il concetto di valore e cercano prodotti sostenibili operando scelte guidate anche dal desiderio di sentirsi bene per quello che fanno. Se poi si pensa che un’azienda come la nostra entra ogni giorno in contatto con oltre il 90% degli italiani allora si comprende facilmente quale sia la responsabilità ne deriva. Per questo diamo priorità assoluta alla salute e alla sicurezza dei nostri consumatori, volendo garantire prodotti di qualità e intelligenti, capaci cioè di semplificare la vita di chi li sceglie e rispettare il pianeta in cui viviamo. Insomma, partiamo dall’ascolto attento delle persone che ci scelgono. Forse proprio per questo i prodotti di Unilever sono nelle case degli italiani da oltre 50 anni.

Continua a seguirci sul sito www.consumatori.it, sulla pagina facebook.com/premiodona e su Twitter attraverso gli hashtag #premiodona e #smarthome

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online