Condannata Illumia Spa

“Le informazioni sono state trasmesse in maniera ambigua e risultano volutamente generiche e incomplete al fine di non rendere evidente la reale portata dell’offerta, non chiarendone gli effettivi meccanismi e la concreta convenienza”. E’ questa la motivazione con cui l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha condannato la società Illumia Spa ad una multa di 200 mila euro, a seguito di una denuncia della nostra Unione Nazionale Consumatori.

Probabilmente in molti ricordano la campagna pubblicitaria (con testimonial Cesare Prandelli, l’allenatore della Nazionale Italiana di calcio), diffusa la scorsa estate proprio in occasione dei Mondiali, tramite spot televisivi, quotidiani nazionali e Internet, nella quale si pubblicizzava un’offerta di Illumia, attraverso il messaggio ‘Il futuro dell’Italia si gioca oggi’;  come rilevato dall’Autorità, gli spot omettevano rilevanti informazioni sulle caratteristiche e la natura del servizio e si riportavano informazioni poco chiare circa la convenienza dell’offerta. Nella promozione, infatti, non si esplicitava che si trattava di una offerta nell’ambito del mercato libero in cui le condizioni economiche e contrattuali di fornitura sono concordate tra le parti e non fissate dall’Autorità per l’energia: aspetto che invece andrebbe sottolineato. Inoltre non si chiariva che il risparmio di circa 100 euro all’anno pubblicizzato nella campagna, non era legato alla tipologia del contratto o alle condizioni di fornitura proposte, ma bensì all’utilizzo di strumenti di efficienza energetica quali i LED”.

“Accogliamo con soddisfazione la decisione dell’Autorità Antitrust -commenta l’avvocato Emanuela Dona che ha seguito il caso- e ci auguriamo che tutte le aziende dell’energia si impegnino  a maggiore trasparenza nelle comunicazioni; ricordiamo, inoltre, che per avere informazioni sul mercato dell’energia e assistenza per problemi con la bolletta è possibile contattare i nostri esperti attraverso lo sportello Segnalazioni sul nostro sito internet www.consumatori.it“.

Autore: Simona Volpe
Data: 13 maggio 2015

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Salvatore

Ho appena ricevuto una telefonata da parte di operatore dell’ufficio di Stato controllo per le energie.
Dicendo che era stato fatto un controllo sul mio consumo di energia e venendo a conoscenza di un eccessivo prezzo a me applicato da parte del mio fornitore attuale ENIgas e luce,in quanto a sua volta si riforniva da un operatore Francese. Quindi alla fine io venivo a pagare tre volte l’iva e tasse!
A questo punto mi dice che lo stanno chiamando in ufficio e deve lasciarmi con una sua collega dove avrebbe continuato il discorso,ad un certo punto mi ha chiesto il mio codice fiscale e il numero della carta di identità,dopo mi chiede di dire un si ad ogni domanda da lei fatta,alla prima domanda vi viene chiesto che sono consapevole di sottoscrivere il contratto con ILLUMIA S.P.A allora io la fermo dicendo che mi sono sentito raggirato e non intendo fare nessun contratto posto in questo modo,a questo punto interviene il primo operatore confermando che non era in atto nessuna truffa,perchè io stavo per confermare un nuovo contratto del tutto consapevole di farlo, a quel punto gli ho chiuso in faccia!
Ma se al posto io ci sarebbe stato un vecchietto oppure una persona che non sarebbe stata in grado di capire il raggiro!

Savio Capannini

Giusto per aggiornare la situazione:
Oggi (giovedì 23 marzo) è arrivato un sms in cui si dice che “entro 30 giorni verranno attivate le forniture di luce e gas”
Probabilmente si sono persi la disdetta fatta in data 23 febbraio (ma guarda che caso strano!)
Ho dovuto chiamare il numero verde ed avvalermi della facoltà di recesso…. secondo l’operatrice era l’unico modo di procedere!
……non ci sono parole adeguate (almeno non di quelle che l’educazione consente!)

Silva

Ho ricevuto oggi una chiamata da una signora che si è presentata come operatrice di Illumia col numero 02 89731877. In pratica insisteva col dirmi che c’era stato un errore col mio attuale fornitore di energia elettrica nel calcolo della bolletta e quindi non solo io ma tutte le utenze della mia citta, cioè Verona, sarebbero passate ad Illumia per decisione del garante del servizio elettrico nazionale, per compensare il sovrapprezzo che avevamo pagato dal 01/07/16. Quando ho ribadito che decido io chi mi fornisce l’energia elettrica ha risposto che non si trattava di un’offerta commerciale ma bensì di un avviso che stanno portando ai vari utenti. Siccome non mi convinceva per nulla ho risposto che avrei parlato col mio attuale gestore e lei spazientita ha detto che lei non voleva vendere nulla e che avrei solo dovuto darle conferma di alcuni dati. Al mio secco no ha insistito ancora. Al che non c’ho più visto ed ho alzato il tono della voce dicendo che io dati per telefono non ne do. Ha riattaccato.

Savio Capannini

Ero EUFORICO quando la mia donna ha finalmente accettato di venire a convivere… a rovinare la giornata ci ha pensato ILLUMIA! Come è possibile chiamare “enel energia” (suo vecchio contratto) x una disdetta E ritrovarsi con un nuovo contratto con illumia?
Non ero presente alla telefonata, quindi quanto dico lascia il tempo che trova… probabilmente l’inesperienza della donna che amo ha giocato una parte importante.
MA come è possibile essere reindirizzati verso un nuovo contratto quando si chiede una disdetta?
Me ne sono occupato chiamando “enel energia” dando una disdetta telefonica
(la procedura non è intuitiva) e ho avuto a che fare con un operatore (che non viene menzionato, come in tutte le linee serie) che l’educazione manco sà dove abita….
ILLUMIA (a quanto mi si dice…. devo TUTELARMI potre anche aver sentito male) ha detto che era obbligatorio passare a loro per avere un distacco..PAGARE la prima bolletta e poi procedere.
Che altro aggiungere?
Fate Voi!

Gabriela

Ho appena ricevuto una telefonata dal call center di Illumia, ho ascoltato tutta la telefonata pensando che fosse Enel finché non mi ha parlato della conferma dei dati per il contratto.. ma stiamo scherzando? Questi ti chiamano fingendosi qualcun altro per “costringerti” a cambiare gestore pubblicizzando prezzi bassi e poi ti arriva la stangata.
Spero vivamente che nn mi arrivi nessun contratto a casa anche perché non ho mai risposto di si. Oltretutto quando ho detto esplicitamente che non volevo cambiare niente mi hanno sbattuto il telefono in faccia.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori