TELEFONIA: chiesta l’espulsione delle compagnie da Consumers’ Forum

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Le compagnie telefoniche vanno espulse da ogni organismo e tavolo di lavoro. Dopo bollette 28 giorni, stop al dialogo!

Roma, 22 marzo 2018 – L’Unione Nazionale Consumatori ha formalmente chiesto l’espulsione delle società telefoniche Tim, Vodafone, Wind e Fastweb da Consumers’ Forum, l’associazione che raggruppa imprese e rappresentanti dei consumatori, oltre che da ogni altro tavolo di lavoro con i consumatori, a livello nazionale ed europeo.

“Non possiamo accettare di sedere accanto alle aziende protagoniste dello scandalo delle bollette a 28 giorni. Hanno dimostrato un così grave disinteresse per i diritti dei consumatori, ma anche disobbedienza verso gli ordini e le diffide delle Authority intervenute a più riprese sulla vicenda, che non possiamo più discutere con loro di responsabilità sociale d’impresa. Sarebbe un controsenso!” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Per questo abbiamo formalmente richiesto la loro espulsione da Consumers’ Forum e da tutti gli altri organismi, nazionali ed europei, dove si discute di responsabilità sociale d’impresa” prosegue Dona.

“Dal 1955 abbiamo sempre cercato di privilegiare la strada del confronto e della dialettica, ma in questo caso, per la prima volta nella nostra storia, ci vediamo costretti a chiedere l’esclusione di queste aziende da ogni consesso che si ispiri al dialogo tra imprese e consumatori” conclude Dona.

Secondo l’associazione di consumatori, il comportamento assunto da queste aziende, come ribadito da ultimo proprio ieri dall’AGCM, rischia di rappresentare “un danno grave e irreparabile per la concorrenza e per i consumatori”: va da sé che queste condotte siano contrarie allo spirito e allo statuto di Consumers’ Forum che promuove iniziative di dialogo tese a “ricercare le soluzioni e le proposte per creare le migliori condizioni di vita e di benessere per tutti i cittadini” e, inoltre, dovrebbe proprio “migliorare il livello di informazione e trasparenza sulla qualità e sulla sicurezza dei prodotti e servizi”.

 

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online