#nofattura28giorni: gli ultimi sviluppi

Sono sempre più numerose le segnalazioni da parte dei consumatori infuriati per la modifica da parte delle Compagnie telefoniche della periodicità di invio delle bollette da mensile a settimanale: in questo modo, gli operatori, fatturando di fatto ogni 28 giorni, portano a un rincaro dell’8,63% all’anno per ogni utenza!

Intanto ai nostri sportelli stiamo fornendo assistenza per i reclami riguardanti le penali applicate per recesso anticipato (magari addebitate perché il consumatore non ha inviato la raccomandata). I nostri esperti riferiscono che la società WindTre in fase di conciliazione si è resa disponibile a rimborsare o eventualmente stornare l’importo. La società Sky con la quale i consumatori hanno riscontrato lo stesso problema, si è interessa al problema attivando un canale dedicato ai reclami con la nostra organizzazione.

Inoltre, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) sta preparando procedimenti sanzionatori nei confronti delle compagnie telefoniche che non si sono attenute alla delibera per quanto riguarda la tariffazione mensile sul telefono fisso.

Invitiamo quindi tutti gli interessati a contattarci così da poter valutare goni singolo caso al fine di verificare la possibilità di aprire una procedura di conciliazione: è possibile contattare i nostri esperti scrivendo all’indirizzo email sos@consumatori.it inserendo come oggetto “Fatturazione a 28 giorni”.

 

Vuoi saperne di più? Leggi Tutto quello che c’è da sapere sulla fatturazione a 28 giorni

Non hai ancora aderito alla nostra campagna? Aderisci ora!

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 11 ottobre 2017

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

gabriele bucci

quindi è possibile modificare le condizioni del contratto unilateralmente ! credo che non solo dovrebbero essere sanzionati ma devono rifondere i costi maggiori dei clienti

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida