L’esperto risponde su… overbooking

Ho prenotato con largo anticipo un volo aereo, ma sono stato vittima di overbooking. Ho diritto a un risarcimento?

In caso di overbooking la compagnia aerea è obbligata ad offrire al passeggero una delle seguenti alternative:

  • il rimborso del prezzo del biglietto entro 7 giorni (in denaro, con buoni di viaggio e/o altri servizi);
  • il primo volo possibile fino a destinazione;
  • un volo in data successiva, a scelta del passeggero.

In aggiunta la compagnia aerea deve pagare una compensazione pecuniaria a titolo di indennizzo del disagio subito pari a

  • 250 euro per i voli fino a 1.500 km;
  • 400 euro per i voli interni alla UE oltre 1.500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 chilometri;
  • 600 euro per i voli che non rientrano nei punti precedenti.

La compagnia aerea deve inoltre offrire gratuitamente al turista:

  • due telefonate o fax, telex o e-mail;
  • pasti o rinfreschi;
  • il pernottamento in albergo qualora sia necessario

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? SCRIVICI ALLO SPORTELLO TURISMO

Autore: Anna Antico
Data: 30 luglio 2019

 

I commenti sono attualmente chiusi.

Avatar
Sandro Frabetti

Sarebbe opportuno ,nonchè educato, ogni qualvolta si usa un termine o altre espressioni in una lingua diversa dalla nostra ( italiano), apporre pure la traduzione o il significato. Io conosco poco della lingua inglese, ma mi so spiegare in serbo-croato, meno in tedesco e spagnolo, me la cavo in francese. Non pretendo mai, andando all’estero, di essere capito da tutti. Basta un poco di buona volontà e intelligenza.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma