CANONE RAI: arrivate le prime bollette  

8 commenti  |   stampa  |  pdf

 Comunicato Stampa Unione Nazionale Consumatori

Canone Rai nascosto sotto la dicitura “altre voci”. Secondo l’Unc gli utenti più deboli così non sono tutelati, è necessario evidenziare e uniformare l’inserimento del pagamento sulle bollette.

Roma, 14 luglio 2016 – Arrivate le prime bollette della luce (vedi fac simile) con inseriti i 70 euro del canone Rai. Peccato che la voce sia praticamente invisibile, per non dire introvabile. Nella prima pagina, l’unica che il consumatore solitamente legge, non vi è traccia del canone Rai (cfr bolletta sotto riportata). Né nel riepilogo delle spese né nel grafico a torta, dove si vede la scomposizione dell’importo, compare la scritta: abbonamento tv. Il canone, infatti, è inglobato in “Altre voci”. Peraltro, in questo specifico caso, la cifra  non è nemmeno di 70 euro, ma di 67,75, dato che vengono scorporati altri importi, come l’adeguamento della rata costante (?!?) . Per trovarne traccia bisogna arrivare a pagina 4 della fattura (è a disposizione l’intera fattura, su richiesta).

“Ci domandiamo perché il contribuente debba organizzare una caccia la tesoro per scoprire che sta pagando anche il canone Rai. E se poi l’abbonamento non fosse dovuto ed il cittadino non si accorgesse che lo sta già pagando? Questa mancanza di trasparenza rende più difficile far valere i propri diritti. Ci preoccupiamo, in particolare, degli utenti più deboli e fragili. Per questo avevamo chiesto che nelle fatture di luglio venisse uniformato il modo di evidenziare l’inserimento del pagamento del canone, per evitare che ogni operatore facesse a modo suo, che fosse inserita una lettera di spiegazioni, con anche le istruzioni per poter effettuare pagamenti parziali della fattura. Appello rimasto inascoltato” dichiara Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

Scarica il Fac simile

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Raffaele

Bene o male i 70€ sono cmq evidenziati, ENEL lo mette in prima pagina ben chiaro, ma quello che manca è la chiarezza sul costo a kw/h, sfido un normale utente a dipanarsi nelle indicazioni sul costo medio di cui si fariferimento nella quarta pagina.

Omino della Luce

Non sembrano essere più disponobili gli allegati. Potete allegare l’intera bolletta posto che pag 1 e pag 4 che sono state riprese da alcuni articoli in rete sembrano appatenere a due bollette diverse?… ed in particolare la prima bolletta sembra contenere corrispettivi non corretti (40€ di imposte corrispondono ad un elevatissimo consumo di 1700 kWh al mese).

La redazione UNC
La redazione UNC

Verrà pubblicata a breve. In ogni caso è una bolletta comprensiva sia di luce che di gas, ecco perchè i 260 euro della prima pagina non corrispondono ai 95 del totale di pagina 4, relativi alla sola luce. Sono 165 di gas e 95 di luce.

Omino della Luce

Grazie mille del chiarimento, se è una bolletta dual-fuel è (quasi) tutto chiaro.

Omino della Luce

Comunque dal punto di vista normativo:
-La prima pagina del documento allegato NON è una bolletta ma un semplice foglio riepilogativo. Le ‘vere’ bollette sono contenute nei fogli che seguono.
-La bolletta elettrica vera e propria è quella che compare a pagina 4 e la società di vendita che l’ha redatta ha, a mio parere, sbagliato a ‘correggere’ l’importo del Canone con i -1,72€ dell’ ‘adeguamento rata costante’. Tale importo si sarebbe dovuto ricomprendere nel TOTALE BOLLETTA mentre i 70€ del Canone devono obbligatoriamente essere al di fuori degli importi relativi alla fornitura elettrica.
Poi sulla bolletta elettrica ci sarebbero anche altre osservazioni da fare…..

La redazione UNC
La redazione UNC

Vedo che si appassiona al dettaglio tecnico. Ma il vero problema è che non è stato dato un ordine preciso alle imprese elettriche su come inserire la voce in bolletta, e quindi ognuno si è arrangiato come ha meglio creduto. C’è chi ha fatto meglio, come A2A, che ha tenuto la voce separata, ma resta il punto, politico in primo luogo, che se non si va al riepilogo dei corrispettivi non ti accorgi che stai pagando il canone. Il che è male per chi deve chiedere il rimborso…..

Omino della Luce

Beh, l’ Autorità per l’Energia ha dato un obbligo preciso alle imprese elettriche di dare evidenza della voce ‘Canone di abbonamento….’ a valle del totale della bolletta elettrica e di dare inoltre evidenza dei mesi cui le rate del canone si riferiscono. Chi non ha fatto così ha sbagliato, ma non credo che sia colpa di chi ha scritto le norme a riguardo perchè queste sono piuttosto chiare.
Per quanto riguarda il punto ‘politico’ credo che la cosa sia stata male interpretata perchè la bolletta vera e propria è quella che chiamate ‘riepilogo’ e, viceversa, è un riepilogo quello che, in prima pagina, sembra una bolletta. Il fornitore che ha redatto il documento allegato il ‘Canone’ in bolletta lo ha indicato ma ha semplicemente sbagliato a fare 70€-1,72€ (e a non indicare i mesi cui le rate del Canone si riferiscono).

La redazione UNC
La redazione UNC

preciso non direi, visto che ogni impresa ha fatto in modo diverso… Non bastavano quelle indicazioni, ma andava scritto:
totale consumi elettrici: tot
+ 70 di canone rai
= totale da pagare
solo una finora l’ha fatto

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori