ABC pubblicità ingannevole

1 commento  |   stampa  |  pdf

Per pubblicità ingannevole si intende: qualsiasi pubblicità che in qualunque modo, compresa la sua presentazione, sia idonea ad indurre in errore le persone fisiche o giuridiche alle quali è rivolta o che essa raggiunge e che, a causa del suo carattere ingannevole, possa pregiudicare il loro comportamento economico ovvero che, per questo motivo, sia idonea a ledere un concorrente.
Non è quindi necessario che il messaggio pubblicitario abbia effettivamente arrecato un danno per essere qualificato come ingannevole, ma è sufficiente che le informazioni che esso comunica siano potenzialmente in grado di influenzare le decisioni del consumatore.

Autore: Massimiliano Dona
Data: 14 aprile 2014

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Carè Alfredo

Gradirei segnalare come pubblicità ingannevole, oltre di quella Sky, quella di Mediaset premium, che per non essere di meno alla precedente , dichiara di poter far intervenire i suoi clienti a pagare tot euro mensili per ottenere la visione di certi avvenimenti sportivi nel campo calcistico…., cosa veramente scandalosa, da considerarsi una vera e propria tassa da canone uso RAI, senza peraltro tenere in considerazione dell’esistenza di personaggi, in pensione, che potrebbero non essere nella possibilità economica di sostenere tali cifre, oltre alla necessità della appartenenza di minori, in seno alla “famiglia”, che riescono a stipulare un contratto a loro richiesta ed inserirsi a quelle richieste ingannevoli, senza la possibilità di poterle annullare…..!!!!!!
Pertanto si chiede il vostro intervento autorevole a tutelarci in tutto e per tutto.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori