I tuoi diritti in aeroporto

4 commenti  |   stampa  |  pdf

Sei tra i fortunati che si concederanno qualche giorno di vacanza approfittando del ponte del 2 giugno? Ti auguriamo un week end di relax, ma se qualcosa non dovesse andare per il verso giusto, i consulenti dell’Unione Nazionale  Consumatori sono a tua disposizione attraverso lo sportello Turismo-Viaggi dell’associazione

Ne approfittiamo, intanto, per ricordare i diritti dei passeggeri in aeroporto:

  • Se ti viene negato l’imbarco su un volo, la compagnia aerea deve offrire ai passeggeri la possibilità di scegliere tra il rimborso del biglietto o un volo alternativo, oltre che garantire la necessaria assistenza (cibo, telefonate, una o più notti in hotel) e i trasferimenti da e per l’aeroporto. (Se si tratta di overbooking ecco cosa fare)
  • Se il tuo volo è in ritardo, hai diritto a ricevere assistenza da parte della compagnia (telefonate, possibilità di inviare fax o email, snack, cibo, alloggio, trasferimenti da e per l’aeroporto) a seconda dell’entità del ritardo e della tratta da percorrere. Se il ritardo supera le cinque ore, si può scegliere di non proseguire il viaggio: si ha quindi diritto al rimborso del biglietto e a essere imbarcati nuovamente su un volo di ritorno verso il luogo di partenza. Se si arriva a destinazione con un ritardo di tre ore o più, si ha diritto a un’indennità pari a quella dovuta in caso di cancellazione del volo, a meno che la compagnia aerea sia in grado di dimostrare che il ritardo è stato causato da circostanze eccezionali.

Nel caso invece di bagaglio smarrito, per quanto riguarda il risarcimento:

Per quanto riguarda l’entità, occorre distinguere tra le Compagnie aeree comunitarie che aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999 (la maggior parte) e quelle che invece non vi aderiscono.

  • Nel primo caso, il passeggero ha diritto ad un risarcimento fino 1.000 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), pari a circa 1.164 euro, per ciascun bagaglio registrato e in relazione al danno effettivamente subito.
  • Nel secondo l’entità del risarcimento è limitata a 17 DSP, pari a circa 19 euro per kg di bagaglio trasportato.
  • in entrambi i casi (voli nazionali e voli internazionali) è possibile aumentare il livello del risarcimento mediante la cosiddetta “dichiarazione di valore“, da effettuarsi al momento del check-in, che consente di elevare il limite di responsabilità della compagnia previo pagamento di un’apposita tariffa aggiuntiva da parte del passeggero: tale dichiarazione deve essere presentata sugli appositi moduli da richiedersi agli addetti al check-in.
  • sarà bene prestare attenzione ai regolamenti delle varie compagnie (reperibili presso gli aeroporti) o comunque di leggere attentamente quanto riportato sul biglietto. Infatti, alcune compagnie indicano espressamente quali articoli non vengono accettati come bagaglio registrato.

Leggi anche: ABC vacanza sicura

Autore: Emanuela Dona
Data: 1 giugno 2016

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

luigi

Imbarcato a Mauritius senza comunicarmi che avrei trovato il volo da Parigi/Napoli delle 10.00 del 28/07 annullato.si sono giustificati che mi avrebbero spostato il volo su quello delle 09,10 purtroppo anche questo annullato…..tra false comunicazione e preso in giro sono partito con 11 ore di ritardo!!!!! alle 12.00 un buono di 16€ per il pranzo cosa non vero solo due panini. sono invalido al 85% e non ho avuto nessuna assistenza cosa posso fare?

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno, dovrebbe mandare un’email a segnalazioni@consumatori.it con maggiori dettagli. I nostri consulenti studieranno il suo caso e le consiglieranno cosa fare.
Grazie

Leonora

Salve avrei bisogno di una informazione per cortesia,mi trovo al estero per le vacanze ed qualche giorno fa la compagnia aerea mi ha mandato una mail è un sms comunicandomi che il viaggio di ritorno ad agosto è stato cancellato,non solo loro signori si sono preoccupati di fare una telefonata ma adesso devo muovermi a trovare un altro volo per il ritorno,cosa potrei fare contro questa compagnia che mi ha rovinato le “vacanze”? Grazie per la vostra risposta..

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno, per poterla aiutare avremmo bisogno di maggiori dettagli sulla compagnia aerea, la prenotazione e la tempistica…. Ci mandi un’email attraverso lo sportello Turismo sul nostro sito, i nostri esperti le diranno cosa fare. ecco il link http://www.consumatori.it/sportello-turismo-viaggi/

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori