M’ILLUMINO DI MENO: un’app per risparmiare in casa

1 commento  |   stampa  |  pdf

In occasione della giornata del silenzio energetico “M’illumino di meno”, l’Unione Nazionale Consumatori rilancia l’app “Casa di domani” per progettare una casa sostenibile.

Roma, 13 febbraio 2015 –  “Rispettare l’ambiente e risparmiare in bolletta è possibile, basterebbe essere più consapevoli dei propri gesti, dalla scelta della lampadina allo spegnimento dei dispositivi elettrici”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), in occasione di “M’illumino di meno”, la giornata dedicata al risparmio energetico che si festeggia oggi, ricordando l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto.

“Rendere la propria casa efficiente è il primo passo per spendere meno -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)– e per farlo è utile preferire quei prodotti che possono trasformare l’abitazione in un ambiente a basso consumo e dalle grandi prestazioni come, ad esempio, lampadine a basso assorbimento, caricatori solari, rubinetti bicomando, sistemi di irrigazione automatizzati. Per aiutare il consumatore a scegliere, è molto utile l’app ‘Casa di domani’, realizzata proprio qualche mese fa in collaborazione con Leroy Merlin, con in cui è possibile sfogliare una lista di prodotti utili per risparmiare, ma anche consultare alcuni  preziosi consigli per sapere a cosa fare attenzione prima e dopo aver scelto una casa”.

“L’app  dell’UNC alla quale abbiamo collaborato – dichiara Luca Pereno, Coordinatore Sviluppo Sostenibile di Leroy Merlin Italia-  è un breve percorso utile a illustrare azioni che possono essere svolte facilmente e che, con la stessa semplicità, permettono di risparmiare risorse ambientali ed economiche. E’ uno strumento che concretizza la filosofia di Leroy Merlin Italia: ‘la responsabilità del fare’. La nostra missione di distributori, infatti, ci pone in una posizione privilegiata ma ricca di responsabilità: siamo l’anello di congiunzione tra il mondo produttivo e i consumatori finali, per cui abbiamo il dovere di impegnarci in azioni di sensibilizzazione ed educazione che riguardino entrambi i protagonisti del mercato.”

“Iniziative come ‘M’illumino di Meno’ -conclude Massimiliano Dona-  sono importanti perché ricordano ai consumatori quanto i comportamenti quotidiani incidano sui consumi energetici: è fondamentale però che spenti i riflettori su questa giornata, non si riaccendano le luci del consumo sconsiderato”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori