M’ILLUMINO DI MENO: un’app per risparmiare in casa

1 commento  |   stampa  |  pdf

In occasione della giornata del silenzio energetico “M’illumino di meno”, l’Unione Nazionale Consumatori rilancia l’app “Casa di domani” per progettare una casa sostenibile.

Roma, 13 febbraio 2015 –  “Rispettare l’ambiente e risparmiare in bolletta è possibile, basterebbe essere più consapevoli dei propri gesti, dalla scelta della lampadina allo spegnimento dei dispositivi elettrici”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), in occasione di “M’illumino di meno”, la giornata dedicata al risparmio energetico che si festeggia oggi, ricordando l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto.

“Rendere la propria casa efficiente è il primo passo per spendere meno -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)– e per farlo è utile preferire quei prodotti che possono trasformare l’abitazione in un ambiente a basso consumo e dalle grandi prestazioni come, ad esempio, lampadine a basso assorbimento, caricatori solari, rubinetti bicomando, sistemi di irrigazione automatizzati. Per aiutare il consumatore a scegliere, è molto utile l’app ‘Casa di domani’, realizzata proprio qualche mese fa in collaborazione con Leroy Merlin, con in cui è possibile sfogliare una lista di prodotti utili per risparmiare, ma anche consultare alcuni  preziosi consigli per sapere a cosa fare attenzione prima e dopo aver scelto una casa”.

“L’app  dell’UNC alla quale abbiamo collaborato – dichiara Luca Pereno, Coordinatore Sviluppo Sostenibile di Leroy Merlin Italia-  è un breve percorso utile a illustrare azioni che possono essere svolte facilmente e che, con la stessa semplicità, permettono di risparmiare risorse ambientali ed economiche. E’ uno strumento che concretizza la filosofia di Leroy Merlin Italia: ‘la responsabilità del fare’. La nostra missione di distributori, infatti, ci pone in una posizione privilegiata ma ricca di responsabilità: siamo l’anello di congiunzione tra il mondo produttivo e i consumatori finali, per cui abbiamo il dovere di impegnarci in azioni di sensibilizzazione ed educazione che riguardino entrambi i protagonisti del mercato.”

“Iniziative come ‘M’illumino di Meno’ -conclude Massimiliano Dona-  sono importanti perché ricordano ai consumatori quanto i comportamenti quotidiani incidano sui consumi energetici: è fondamentale però che spenti i riflettori su questa giornata, non si riaccendano le luci del consumo sconsiderato”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori